Rai Pubblicità scommette sulla crescita degli ascolti e ritocca al rialzo i listini

24 novembre 2017

Grazie all’effetto Sanremo, che pervade tutto il palinsesto, al rodaggio dei format di stagione iniziati in autunno e ad un’offerta sempre ricca di fiction e intrattenimento il primo trimestre dell’anno rappresenta un periodo molto favorevole per gli ascolti del gruppo Rai. Lo scorso anno nel periodo gennaio-marzo il gruppo ha raggiunto una share del 38,5% e anche per il 2018 gli obiettivi sono ambiziosi.

Tra le novità più attese del palinsesto invernale troviamo Meraviglie, la penisola dei tesori, Alberto Angela regalerà al pubblico un nuovo progetto culturale che vuole essere un inno alle bellezze del nostro Paese. Un ritorno in grande stile il 21 marzo per il David di Donatello che sarà di nuovo un evento firmato Rai, affidato alla guida di Carlo Conti.

Rai1 sarà la casa della grande fiction Rai. Già a partire da gennaio vedremo Romanzo Famigliare un family drama in 6 puntate scritto e diretto da Francesca Archibugi. Riparte poi Don Matteo con la sua 11° stagione. Sempre a gennaio è prevista una serata dedicata a Rocco Chinnici, il ‘padre’ del pool antimafia, amico fraterno di Falcone e Borsellino interpretato da Sergio Castellitto.

Subito dopo Sanremo sarà la volta de Il principe libero, due puntate per ricordare Fabrizio De André. Da metà febbraio arriva poi il campione d’ascolti Montalbano che tornerà con due episodi in prima visione assoluta ‘Amore’ e ‘La Giostra degli scambi’, accompagnati dalla riproposizione di altri 5 episodi. Anche marzo porta le sue novità iniziando dalla nuova serie di È arrivata la felicità 2, con Claudio Santamaria e Claudia Pandolfi.

Per la fiction target Rai2, Francesco Montanari diventa Il Cacciatore interpretando Alfonso Sabella giovane magistrato che nella stagione immediatamente successiva alle stragi di Capaci e via D’Amelio fu uno dei protagonisti della caccia ai mafiosi. Infine attesissimo il ritorno, con 4 puntate inedite, di Rocco Schiavone l’infallibile detective interpretato da Marco Giallini.

Passando l’intrattenimento, a gennaio su Raidue propone Le spose di Costantino, 4 puntate con un inedito Costantino Della Gherardesca che si metterà in viaggio per un’insolita luna di miele in compagnia di ‘4 spose’, una diversa in ogni puntata (le prime a mettersi in gioco Valeria Marini ed Elisabetta Canalis). Sarà una full immersion nella cornice unica di luoghi lontani dal turismo di massa e poco frequentati in tv come Iran, Georgia, Giamaica e Ghana.

Con Sanremo Young, il sogno di cantare sul palcoscenico più famoso e ambito d’Italia diventerà realtà per 20 giovani e talentuosi ragazzi tra i 13 e i 18 anni. Torna su Rai2 dal 20 marzo anche The Voice, il talent musicale, dopo 2 anni di assenza e con tante novità. Fra le conferme Ballando con le stelle con Milly Carlucci, Superbrain, un format Endemol affidato a Paola Perego, la 5° edizione di Boss in incognito con la nuova conduzione di Gabriele Corsi del Trio Medusa e l’intrattenimento comico e popolare di Stasera tutto è possibile, il comedy game show con Amadeus.

Nel segno della continuità proseguirà anche il successo del bouquet RaiGold.

Sul fronte commerciale, Rai Pubblicità investe su nuovi formati pubblicitari. Una creatività esclusiva che risponde ai trend più recenti di comunicazione con declinazioni multimediali ed estremamente flessibili. Nasce la ‘collana dei BE’ con 5 nuove declinazioni: Be easy/Tutorial time, Be green/I love my world, Be tech/Smart lesson, Be helpful/Consigli di, Be you/xte.

Il listino di riferimento va dal 7 gennaio al 31 marzo, periodo per il quale la concessionaria si aspetta una crescita di ascolti sulle tv generaliste del 5% trainata dalla maggior incidenza di prodotti top in prime time e dal recupero già in atto di alcune fasce di day time come il mattino, l’access e le rubriche sportive. Sulla base della tendenza recente la crescita di ascolto attesa sui canali specializzati risulta più consistente, in modo particolare su Rai4, Rai News e Rai Premium.

Le variazioni tariffarie sono in continuità con quanto proposto in autunno, mediamente +10% vs 2017 sui canali generalisti e +15% sui canali specializzati diversificate sui singoli canali in relazione alla crescita degli ascolti.

Incrementano di 5 punti le promozioni previste a listino per le 4 settimane di gennaio la cui crescita tariffaria si riduce quindi del 5% circa su tutti i canali. Si arricchisce l’offerta a Modulo che, pur confermando la struttura autunnale, prevede nuovi moduli tematici in day time abbinati a fiction, intrattenimento e telefilm. Si tratta di piccoli moduli giornalieri, abbinati a programmazione più stabile, con soglia d’accesso contenuta e l’obiettivo di migliorare la copertura e l’efficienza sui target di riferimento.