Italiaonline, per IOL Advertising crescita a doppia cifra nel terzo trimestre

10 novembre 2017

Antonio Converti

Italiaonline nei primi nove mesi 2017 grazie al recupero del segmento digital rallenta nel terzo trimestre la flessione dei ricavi e prosegue il miglioramento della redditività operativa.

Nel terzo trimestre rallenta la flessione dei ricavi consolidati (-8,8% su base annua), grazie al recupero dei ricavi digitali che beneficiano dei primi effetti positivi del nuovo portafoglio prodotti PMI e della crescita a doppia cifra dei ricavi di Digital Advertising.

Italiaonline ha chiuso i primi nove mesi del 2017 con ricavi per 248,9 milioni di euro, in contrazione dell’11,1% rispetto ai 279,9 milioni (dato proforma) realizzati nello stesso periodo dello scorso anno. Migliora la redditività. L’EBITDA nei primi nove mesi del 2017 è risultato pari a 55,9 milioni, in crescita del 5,7% rispetto al pari periodo 2016 (dato pro-forma di 52,9 milioni), con un Ebitda margin pari al 22,5%, in crescita di 3,6 punti percentuali rispetto ai primi nove mesi 2016 (18,9%). L’EBIT al 30 settembre 2017 è pari a 24,4 milioni, in forte crescita rispetto al dato al 30 settembre 2016 pari a 11,3 milioni.

“Siamo soddisfatti dei risultati conseguiti nei primi 9 mesi dell’esercizio – ha commentato Antonio Converti, ad di Italiaonline -; i ricavi mostrano nel terzo trimestre un graduale miglioramento della tendenza, sostenuti dall’andamento favorevole del segmento digitale e in particolare dalla forte crescita dei ricavi di Digital Advertising, attività per noi strategica. I ricavi della concessionaria IOL Advertising, trainati dall’audience delle nostre properties e dalle partnership recentemente avviate, hanno registrato anche nel terzo trimestre, come già avvenuto nel secondo, una crescita a doppia cifra a fronte di un andamento del mercato6 di riferimento sostanzialmente stabile nei primi 9 mesi dell’anno. Anche gli ordini di IOL Audience, offerta di Digital Advertising riservata alle PMI e unica in Italia, sono cresciuti nel terzo trimestre a doppia cifra. Inoltre continuiamo a lavorare per il miglioramento della redditività e i risultati del trimestre confermano la bontà delle nostre strategie”.

In forte crescita l’Utile Ante Imposte a 25,2 milioni, rispetto al dato 2016 pari a 11,5 milioni. In seguito a 17,2 milioni di imposte (prevalentemente riferite al rilascio di imposte differite nette che non produrranno effetti sulla cassa), l’Utile Netto al 30 settembre 2017 è pari a 8,0 milioni. Si ricorda che al 30 settembre 2016 l’Utile Netto beneficiava di imposte positive per 23,7 milioni ed era pari a 35,2 milioni.

La Posizione Finanziaria Netta al 30 settembre 2017 è positiva per 77 milioni, rispetto a 122,1 milioni al 31 dicembre 2016 ed a 69 milioni al 30 giugno 2017, nonostante il dividendo straordinario pari a circa 80 milioni pagato il 10 maggio 2017 e gli esborsi relativi al pagamento di oneri non ricorrenti e di ristrutturazione (16,9 milioni), in virtù della generazione di cassa delle attività operative.

Italiaonline si conferma la prima digital company italiana (dati Audiweb, media ultimi 6 mesi marzo – agosto 2017, esclusi Facebook e Google) con 4,2 milioni di utenti unici in media al giorno (+5% su base annua). Anche il dato sulla mobile audience ha visto Italiaonline al primo posto, davanti agli altri top player con oltre 2,3 milioni di utenti unici medi giornalieri (+18% su base annua).

Infine, sempre i dati Audiweb, hanno confermato Italiaonline quale primo player nel panorama Internet italiano per pagine viste (65 milioni) e per tempo speso nel giorno medio (11:19 min).

Il Gruppo Italiaonline prevede di chiudere il 2017 con un EBITDA margin in crescita rispetto al risultato del 2016; i ricavi consolidati sono previsti ancora in contrazione a causa soprattutto della fisiologica flessione di alcuni business tradizionali, pur a fronte di un progressivo miglioramento dell’andamento delle attività digitali.