Visiotalent porta in Italia la ‘digital HRevolution’

12 ottobre 2017

Gonzague Lefebvre e Louis Coulon

Il fondatore della start-up francese, Louis Coulon: “Obiettivo tra 1,5 e 2 milioni di fatturato nel 2017”. In Europa 350 aziende hanno già scelto la piattaforma

di Claudia Cassino


Il fattore umano, le soft skills e la digitalizzazione dei processi HR sono al centro dell’evento dal titolo ‘Di persona è meglio?’, che si svolgerà oggi alle 18 presso il Copernico Building di Milano.

Organizzato da Visiotalent, start-up francese che ha lanciato una innovativa piattaforma di Video Recruitment, l’evento prende spunto dalle relazioni che si costruiscono in ambito social e dalla ricerca in materia condotta attraverso diversi canali digitali.

In Europa 350 aziende – tra cui ING Direct, Orange, Cartier, Adidas, Paris-Saint-Germain, Zara, Blablacar, Crédit Agricole, Decathlon, Leroy Merlin – si sono affidate al tool di Visiotalent che semplifica il processo di selezione del personale consentendo ai professionisti delle risorse umane di invitare i candidati a registrare una video intervista a supporto della propria candidatura.

“A Visiotalent pensiamo che la digitalizzazione debba essere un beneficio per i candidati e per i recruiter – spiega a Today Pubblicità Italia Louis Coulon, co-fondatore dell’azienda insieme con Gonzague Lefebvre -. Per noi questo significa aiutare i recruiter a risparmiare del tempo e a selezionare i migliori candidati. Allo stesso tempo, consente ai candidati di avere il migliore colloquio possibile e ottenere tutte le informazioni di cui necessitano sull’azienda. Questo è quello a cui lavoriamo ogni giorno”.

Nel 2017, continua Coulon, la start-up raggiungerà un fatturato “compreso tra 1,5 e 2 milioni di euro”.

Sbarcata a Milano la scorsa estate, Visiotalent ha già raccolto l’adesione di 5 aziende in Italia. Gli elementi di innovazione che la start-up francese intende introdurre nel mercato italiano delle HR sono due.

Andrea Pedrini

“Il primo step è la proposta di on-demand video colloqui per internal ed external recruitment, oltre a video training e coaching per scuole e università. Il secondo step consiste in un tool che combina l’insieme tra CV (hard skills) e video (soft skills) per accelerare il processo di selezione del personale”, spiega Andrea Pedrini, Country Manager Italia di Visiotalent.

Ma la piattaforma di Visiotalent può essere anche un’occasione di ‘branding’ e promozione per le aziende che la scelgono.

“Grazie al nostro tool le aziende potranno creare campagne nelle quali evidenziano come stiano evolvendo in modo innovativo il loro approccio al recruitment – continua il co-fondatore Louis Coulon -. Per esempio in Francia abbiamo creato un’importante campagna per Saint-Gobain che ha coinvolto 400 studenti chiamata ‘décroche ton alternance en 3 minutes’ (ottieni un lavoro da Saint-Gobain in 3 minuti). Il direttore HR dell’azienda ed io, abbiamo avuto l’opportunità di presentare l’intera campagna sulla tv nazionale, spiegando che per questi profili Saint-Gobain non voleva selezionare i candidati sulla base del loro CV, ma principalmente sulla base della loro personalità, cosa che è stata resa possibile dai video colloqui. La campagna è stata un vero successo con un grande ritorno di immagine per Saint-Gobain”.

Quale strategia di comunicazione sarà adottata per promuovere i servizi di Visiotalent in Italia? “Stiamo definendo in questo momento le nostre strategie di marketing e le partnership, ma possiamo già anticipare che saremo presenti in molti eventi e che realizzeremo diverse partnership con i fornitori di tecnologie dedicati agli HR già presenti sul mercato italiano, oltre a una sostanziosa copertura mediatica – conclude Pedrini -. Certamente il nostro team italiano sta già incontrando numerosi HR specialists, ottenendo nuovi clienti da portare presto a bordo di Visiotalent. Abbiamo in programma di ottenere 25 nuovi clienti entro la fine del 2017, che sarà il miglior passaparola per diffondere il nostro tool, così come è avvenuto in Francia all’inizio. Infine organizzeremo dei nostri eventi, come quello che si svolgerà oggi a Milano con la partecipazione di Silvia Ghisio (Digital & Social Hr consultant di Energia Pura) e Alessandro Donadio (PWC)”.