Al canale 59 arriva Alpha: obiettivo di share 0,3-0,4%. Per il lancio adv 1,5 milioni di euro

29 settembre 2017

di Laura Buraschi


Inizieranno sabato 1 ottobre le trasmissioni di Alpha, il nuovo canale di De Agostini Editore sul canale 59 del digitale terrestre dedicato principalmente a un pubblico maschile, dai 25 ai 44 anni.

Il canale andrà ad arricchire il portfolio di canali della divisione Digital di De Agostini Editore che comprende i satellitari kids DeAKids e DeAJunior, in esclusiva su Sky, e il canale DTT Super!, in joint venture con Viacom International Media Networks.

Pierfrancesco Gherardi, managing director Digital De Agostini, sottolinea: “L’obiettivo di share è di arrivare tra la 0,3 e lo 0,4 % nell’arco di un anno. Per quanto riguarda invece la raccolta – affidata a Viacom International Media Networks Pubblicità & Brand Solutions, ndr – è ancora presto per parlare di obiettivi. Possiamo dire che vorremmo arrivare a una power ratio di 100”.

La programmazione del canale si svilupperà seguendo tre filoni principali: Man Vs Work, Man vs Nature e Man Vs Man.

Massimo Bruno, direttore canali tv De Agostini Editore, spiega: “Ci saranno molti programmi acquistati ma in De Agostini pensiamo che non si possa solo importare prodotti, ma che sia importante raccontare anche la realtà italiana”.

Tra le prime produzioni originali c’è Campi di Battaglia, un format di Red Carpet per Alpha in onda nel 2018, che nelle prime due puntate avrà come protagonisti Martin Castrogiovanni e Gennaro Gattuso.

La seconda serie vedrà come protagonisti Gianni e Marco Maddaloni, rispettivamente padre e figlio, maestro e campione di judo: i Maddaloni saranno al centro di Clan Maddaloni, il programma che porterà il pubblico di Alpha all’interno di Scampia dove papà Gianni, O’Mae’, ha costruito una palestra che sta diventando modello per tutto il mondo dello sport. La prima puntata speciale del programma, prodotta da 3Zero2 per Alpha, sarà in onda a novembre, mentre la serie sarà trasmessa nel 2018.

Gennaro Gattuso, Pierfrancesco Gherardi, Gianni Maddaloni, Marco Maddaloni, Massimo Bruno e Martin Castrogiovanni

In primavera sarà la volta di Bisonti, docu-reality prodotto da Ascent Film per Explora, trasmesso in anteprima e in esclusiva su Vodafone Tv a partire da ottobre, che entra in un carcere di massima sicurezza per raccontare le storie della squadra di rugby composta dai detenuti della casa circondariale di Frosinone.

Tra gli altri programmi: Life Below Zero, Barbarians – Roma sotto attacco, Dubai: il Mega Aeroporto, Airport Security Colombia, The Great Human Race, Pazzi per il legno, Mars.

È già online dal 28 settembre alpha59.it, il sito del canale che sarà una vera e propria destinazione editoriale con un’ampia offerta di contenuti e news.

Il sito al momento non prevede una catch up tv, “ma stiamo ragionando sulla possibilità di farlo con qualche piattaforma” evidenzia Gherardi.

Per quanto riguarda la divisione Digital del Gruppo De Agostini, il manager sottolinea: “Sul fronte della raccolta pubblicitaria, contiamo di chiudere l’anno a quota +10% per Super! mentre sugli altri canali sat, nel portafoglio di PRS, e sul web, ripartito tra Viacom per i siti kids e Manzoni per DeaByDay, l’anno dovrebbe essere flat. Più difficile dare indicazioni sulla chiusura in termini di fatturato, che nel 2016 è stato pari a 27 milioni di euro, dal momento che cambia il perimetro di riferimento con il deconsolidamento di Super! (a settembre acquisito al 50% da Viacom, ndr). Possiamo comunque affermare che la divisione è profittevole e in salute”.


A TBWA\Italia la gara per la campagna stampa e oudoor

A sostegno del lancio di Alpha è stata pianificata un’importante campagna, con un budget da circa 1,5 milioni di euro.

Tre i soggetti tv (Tram, Falegnameria e Spogliatoio), prodotti internamente così come la campagna radiofonica.

A firmare gli annunci su stampa e outdoor è invece TBWA\Italia, agenzia scelta a seguito di una gara. Con la headline ‘Scegli il 59 – Storie straordinarie di vita quotidiana’ la campagna sarà on air dall’1 al 20 ottobre.

In outdoor (soggetti ‘Taxi’ e ‘Marte’) saranno coinvolte le città di Milano, Roma e Napoli con pensiline, metropolitana con station domination, maxi affissioni, big five, digital shelter e digital metro.

Per TBWA\Italia hanno lavorato, sotto la direzione creativa di Mirco Pagano e Rossana Tocchi, i copy Alberto Cangialosi e Alice Ravetta e gli art Giulia Trimarchi e Stefano D’Andrea.