A lezione di cambiamento al Netcomm Digital Camp

20 settembre 2017

La società sta cambiando sotto i nostri occhi, giorno dopo giorno. Cambiano le abitudini, le modalità d’acquisto, il rapporto tra brand e cliente.

In un contesto in cui la crisi economica fa il paio con quella del commercio tradizionale, la chiave del successo competitivo è creare un’esperienza di unified commerce, dove online, offline e i diversi device si mescolano in un nuovo ecosistema esperienziale.

Di sfide e delle tante opportunità offerte dalle tecnologie ne parleranno dal 27 al 29 settembre i principali top player del settore digital e dell’e-commerce durante il primo Netcomm Digital Camp presso l’Acaya Golf Resort in provincia di Lecce.

L’evento formativo dell’anno, che vedrà la partecipazione di aziende come Google, Paypal e Vente-Privée, è promosso da Netcomm (Consorzio del Commercio Elettronico Italiano) in collaborazione con Unicom (Unione Nazionale Imprese di Comunicazione) e con il supporto delle agenzie di comunicazione Bamakò e Gruppo icat.

Una tre giorni riservata a imprenditori, responsabili marketing, e-commerce e business manager, ma anche professionisti che per la prima volta vogliano accostarsi al mondo dell’online con gli strumenti giusti, diventando capaci di sviluppare ambiziosi obiettivi di business.

E-commerce project, key performance indicators, e-commerce marketing, native advertising, branded content, reale time bidding, ottimizzazione dei risultati di vendita, analisi dei marketplace e scelta delle piattaforme idonee ai mercati esteri saranno alcuni dei temi trattati durante i workshop intensivi a numero chiuso del 27 e 28 settembre, a cura di Giulio Finzi (Segretario generale Netcomm) e Mario Bagliani (Senior partner Netcomm Services).

Un altro importante appuntamento del Camp sarà il convegno gratuito del 29 settembre con i principali player del digital: in un contesto in continua evoluzione, dove le nuove tecnologie si affacciano incessantemente al mercato e gli scenari competitivi sono sempre più complessi e indefiniti, il punto di riferimento resta sempre e solo il cliente finale.

Un interessante dibattito a cui prenderanno parte alcuni protagonisti del mondo online italiano e internazionale, accompagnati da testimonianze e casi di successo di imprese italiane che racconteranno la loro esperienza nei mercati digitali italiani e di tutto il mondo.

“Le competenze digitali sono un fattore strategico per lo sviluppo delle imprese e per l’evoluzione del sistema Italia – commenta Roberto Liscia, Presidente Netcomm -. Le aziende italiane non possono vincere la partita della competitività internazionale se non iniziano un percorso di trasformazione digitale, di politiche legate all’innovazione e quindi alla formazione delle persone. Diventa quindi oggi fondamentale sviluppare all’interno delle aziende conoscenze e competenze specialistiche per affrontare le innumerevoli sfide digitali. Ed è proprio questo uno degli obiettivi del nostro Camp”.