Assogiocattoli: crescono del 10% le vendite dei prodotti per l’età prescolare

20 settembre 2017

Ieri a Milano i principali produttori di giocattoli hanno presentato le novità in vista del Natale 2017. A seguire, una panoramica sugli investimenti in comunicazione di alcune aziende

di Laura Buraschi e Cinzia Pizzo


In occasione della tradizionale giornata di presentazione alla stampa delle novità per il Natale, Assogiocattoli diffonde i dati del settore per il periodo gennaio-luglio 2017 come rilevati da The NPD Group, società internazionale specializzata nelle ricerche e informazioni di mercato.

Nei primi sette mesi dell’anno, che rappresentano circa il 44% del giro d’affari totale annuo, il mercato del traditional toys mostra un timido segnale positivo, chiudendo con un trend pari a +1,1% in valore.

Simile andamento si riscontra anche per i principali paesi europei che complessivamente (Italia compresa) registrano +0,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nel mercato nazionale, sei su undici Supercategorie mostrano un andamento positivo. Nel periodo gennaio-luglio, grazie ai prodotti stagionali estivi, al primo posto per fatturato è il comparto Outdoor & Sport Toys che rappresenta il 19% del mercato del giocattolo, in crescita del +4,8% rispetto al 2016.

La categoria Infant/Toodler/Preschool Toys, con una crescita del +10% verso l’anno precedente, raggiunge il 15% del fatturato del mercato e ne contribuisce alla crescita in valore per il 35%. Fra le top Properties: al primo posto Barbie seguita da Star Wars, Lego City, Disney Frozen e Hot Wheels.

Tra le properties con maggior crescita si segnalano: PJ Mask, Batman, Super Wings, Soy Luna, Barbie e Blaze and the Monster Machines.

Per tutti gli articoli relativi allo Speciale Assogiocattoli 2017 clicca qui