Wavemaker nomina Luca Vergani al ruolo di ceo Italia e si proietta nel futuro

20 settembre 2017

Luca Vergani

Il ceo Global Tim Castree: “Necessario un talento brillante e stimolante alla guida di un mercato chiave come quello italiano”

Tim Castree, ceo Global di MEC e Wavemaker, ha annunciato ieri che Luca Vergani, ceo di MEC Italia, assume il ruolo di ceo di Wavemaker, la nuova agenzia frutto della fusione tra MEC e Maxus.

La nota ufficiale diffusa ieri spiega che il manager, oltre a prendere la guida della nuova agenzia in Italia a partire da gennaio 2018, entra a far parte del Global EXCO Wavemaker di cui l’Italia rappresenta uno dei principali mercati. Da 9 anni ceo di MEC, agenzia leader in Italia, Vergani ha precedentemente ricoperto il ruolo di general manager in Mediaedge:cia e in Mindshare.

Alessandro Villoresi, già chairman di MEC Italia, affiancherà Vergani con il ruolo di chairman di Wavemaker Italia.

Tim Castree ha commentato: “L’unione di Maxus e MEC ha dato vita a Wavemaker, una nuova agenzia di media, contenuti e tecnologia da miliardi di dollari. Con un’ambizione di tale portata è necessario un talento brillante e stimolante, soprattutto alla guida di un mercato chiave come quello italiano. Luca è la persona giusta e sotto la sua leadership sono certo verrà creata la squadra che riunisce le migliori professionalità delle due agenzie, in grado di affermare Wavemaker Italia quale formidabile agenzia proiettata verso il futuro”.

Gianluigi Pezzi, dopo aver guidato Maxus in Italia negli ultimi 4 anni e sviluppato precedentemente l’area Trading di GroupM, assume il ruolo di chief trading officer di GroupM, per continuare a offrire il suo supporto nel potenziamento delle attività dell’area.

I numeri di Wakemaker attestano l’importanza dell’agenzia: 139 uffici in 90 nazioni, 38 miliardi di fatturato, 8.500 persone, delle quali oltre 2.900 esperti in digitale, oltre 750 nei contenuti, oltre 400 nell’analisi dei dati e oltre 200 nelle piattaforme tecnologiche.