INAPP cerca partner per ‘spingere’ l’Erasmus+

19 settembre 2017

Al centro una campagna promozionale per incentivare la conoscenza di Erasmus+ e per incrementare la partecipazione al prossimo bando Erasmus+VET

di Andrea Crocioni


INAPP – Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche ha avviato un’indagine del mercato pubblicitario per individuare gli operatori economici da invitare alla procedura negoziata per la realizzazione di una campagna promozionale per incentivare la conoscenza del Programma Erasmus+ e per incrementare la partecipazione al prossimo bando Erasmus+VET.

Erasmus+ è il programma promosso dalla Commissione europea in materia di istruzione, formazione, gioventù e sport per il periodo 2014-2020. L’obiettivo è di sostenere la strategia Europa 2020, contribuendo all’accrescimento dei livelli di occupazione, allo sviluppo del capitale sociale e alla promozione della cooperazione fra gli Stati dell’Unione europea.

L’Agenzia Nazionale Erasmus+VET è l’ente responsabile per l’Italia delle attività di implementazione del Programma Erasmus+ per l’ambito Istruzione e formazione professionale.

Per poter presentare l’istanza di manifestazione di interesse è necessario: essere iscritto al registro delle imprese (CCIAA), o ad analogo registro professionale, per attività corrispondenti ai servizi oggetto dell’appalto, operare nel campo dell’informazione e dell’editoria specializzata e che abbia realizzato almeno 3 servizi analoghi per PA o Enti di Ricerca, nei tre anni precedenti la data del bando.

Inoltre per partecipare si deve rappresentare testate giornalistiche che hanno una tiratura media non inferiore alle 200 mila copie e una diffusione cartacea e/o digitale non inferiore alle 250 mila copia.

Viene richiesto anche di raggiungere tramite i servizi richiesti (con particolare riguardo a mezzi stampa e radiofonici) a livello nazionale i target specifici di riferimento: scuole, istituti, centri di istruzione professionale, imprese, parti sociali, organismi per la formazione, ong, associazioni di professionisti, etc.

Il valore complessivo per l’erogazione del servizio, della durata di sette mesi, a decorrere dalla data di stipula del contratto, è stimato in 50 mila euro. Il numero massimo di operatori economici che verranno invitati a partecipare alla selezione è di dieci. Per chiarimenti e informazioni ci si può rivolgere, entro il 25 settembre, al seguente indirizzo: ufficio.gareeappalti@inapp.org.

Le manifestazione di interesse devono pervenire entro e non oltre le ore 12 del 2 ottobre 2017.