Miss Italia 2017, una formula giovane e nuova l’elisir della 78esima edizione

6 settembre 2017

Marco Ghigliani

di Serena Poerio


“È un concorso che continua a rinnovarsi e che vuole essere moderno”.

Con queste parole la patron e organizzatrice Patrizia Mirigliani ha presentato la 78esima edizione di Miss Italia 2017, la cui finale in diretta da Jesolo sabato 9 settembre andrà in onda alle 21,10 su La7 e La7d. A precedere la serata in cui sarà incoronata la più bella di Italia, altri 4 appuntamenti.

Nel primo, intitolato ‘Gli Esami’ e trasmesso nel prime time di domenica 3 settembre, sono state selezionate 30 Miss tra le 60 partecipanti, a seguire, da oggi fino a venerdì le tre strisce quotidiane ‘Miss Italia Chef’, on air alle 14,20 sulle reti targate Cairo, che vedranno le ragazze cimentarsi in cucina. Il programma, per il quinto anno consecutivo su La7, apre la stagione televisiva autunnale della rete.

“La7 cresce sia nell’intera giornata che nel prime time – ha dichiarato Marco Ghigliani, ad di La7 in occasione della conferenza di presentazione di Miss Italia 2017 -. La7 si conferma la rete con il maggior numero di ore dedicate all’informazione. Anche in agosto la rete, con una share del 3,3%, è cresciuta nel prime time del 8% sullo stesso mese del 2016. Nello stesso mese In Onda con la coppia David Parenzo e Luca Telese in access prime è cresciuto a doppia cifra”.

La7 ha confermato i migliori indici di concentrazione tra tutte le tv generaliste sul pubblico istruito (con una share del 4,8% sui laureati) e con alta dimensione socio/economica (share 4,7% sugli adulti AA): La7d ha registrato tra luglio e agosto una share dello 0,7% (+10% vs 2016 e +27% nel solo mese di agosto), mentre il network La7 nel periodo giugno/agosto ha segnato una share del 3,5% nel totale giornata e del 4% in prime time.

“Tra le prossime novità – ha continuato l’ad – Skroll con il vignettista Makkox, il Tg di Enrico Mentana si arricchisce di tanti speciali, ritorna Otto e Mezzo con Lilli Gruber. Siamo a lavoro per Massimo Giletti, mentre è in arrivo per la seconda metà di settembre Diego Bianchi con il nuovo programma. Confermati Corrado Formigli e Giovanni Floris (con un contratto prolungato di 3 anni, ndr), mentre si pensa a un prime time per Myrta Merlino”.

Su Miss Italia Ghigliani ha aggiunto: “Anche quest’anno è rinnovata una partnership molto proficua con la squadra di Mirigliani (si attenderà la conclusione di quest’edizione 2017 per il rinnovo, ndr). Miss Italia racconta la storia del nostro Paese con una formula nuova. L’edizione 2016 è cresciuta del 20% rispetto all’anno precedente raggiungendo una share del 7% (ascolti su La7 e La7d, ndr) e confermandosi il terzo programma più visto della serata e il più visto nella fase finale con un milione di telespettatori medi (vedi notizia)”.

Da segnalare soprattutto che quella 2016, la prima con la conduzione di Francesco Facchinetti, anche quest’anno alla guida del programma “è stata un edizione giovane, con un incremento sul web e sui social del 20% di browser unici. Vogliamo confermare la nostra volontà di proseguire in questo racconto”.

“L’anno scorso mi sono trovato a guidare una nave salda ma vogliosa di nuove rotte – ha detto Facchinetti -. Quest’anno proseguiremo in questa direzione. In giuria ci saranno Christian De Sica, Gabriel Garko, Nino Frassica, Francesca Chillemi e Manuela Arcuri. A questi si aggiungeranno i giurati della social room – l’anno scorso Miss Italia è stato topic mondiale su Twitter -, personaggi del mondo digitale che arriveranno in televisione. La bellezza è una cosa di cui non bisogna avere paura”.

Proprio alla bellezza è dedicata la campagna #EnjoyRespectVenezia, promossa dal Comune di Venezia in partnership con Miss Italia, per la valorizzazione e il rispetto della bellezza e della città.

Tra gli sponsor del concorso Rocchetta, Miluna, Equilibra, Alpitour, Fria, Dermal Institute, Giada Marina, Trico|Logica, Joseph Ribkoff, mentre tra i nuovi partner anche il brand Babyliss.