Spotify punta sempre più sul programmatic con la new entry Gierlinska

1 settembre 2017

Zuzanna Gierlinska, secondo quanto riporta il sito inglese Campaign, è entrata in Spotify come Head of Programmatic Europe. Il servizio di streaming musicale intende infatti diventare una leading programmatic company, abbandonando la vendita diretta di pubblicità.

Gierlinka collaborerà con il team programmatic statunitense guidato da Brian Adams, arrivato lo scorso come vice-president of technology.

La manager sarà basata a Londra, a diretto riporto di Marco Bertozzi, vice-president of sales for Europe, entrato in Spotify l’anno scorso dopo aver lasciato Performics (Publicis Groupe).

Zuzanna Gierlinska ha maturato 17 anni di esperienza nell’industria della digital advertising e proviene da Oracle Marketing Cloud, di cui è stata responsabile data management Emea. Ha lavorato in precedenza come direttore generale Uk presso BlueKai e prima in Microsoft Advertising come global agency director, con sede a Londra.

Bertozzi ha dichiarato: “L’esperienza di Zuzanna sarà preziosa per portare il programmatic di Spotify a un livello superiore e siamo molto lieti di accoglierla nella famiglia Spotify”.

La settimana scorsa Spotify ha siglato un accordo con Warner Music che rinnova i termini secondo cui l’etichetta fornirà la propria musica alla piattaforma di streaming. L’accordo potrebbe aprire la strada alla quotazione di Spotify al New York Stock Exchange, senza tuttavia passare da un IPO.