Wpp: riviste al ribasso le stime di crescita 2017

30 agosto 2017

Martin Sorrell

Wpp ha archiviato il primo semestre 2017 con ricavi totali pari a 7,4 miliardi di sterline (8 miliardi di euro), in crescita del 13,3% e dell’1,9% a tassi di cambio costanti. In aumento l’utile netto complessivo a 633,7 milioni di sterline (687,2 milioni di euro, +80,6% a valute costanti).

Quanto alle aree geografiche, il Nord America ha peggiorato la tendenza nel secondo trimestre 2017, dopo i primi 3 mesi già negativi. Rallentano anche Asia- Pacific, Sud America, Africa e Medio Oriente.

L’Europa Occidentale, dopo un primo trimestre di forte crescita (+5,3%), ha visto la perfomance calare del 3,2% nel secondo trimestre con Austria, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Nederland e Svezia tutte in calo. Solo Grecia e Turchia sono in territorio positivo.

A causa del rallentamento del secondo trimestre, a cui ha fatto seguito un luglio ancora negativo, Wpp ha rivisto al ribasso le stime di crescita per l’esercizio fiscale in corso per cui è prevista una crescita compresa tra lo 0% e l’1%. Intanto, continua l’espansione della società guidata da Sir Martin Sorrell in ambito digitale.

Ieri è stata annunciata l’acquisizione da parte di AKQA di una quota di maggioranza dell’agenzia digitale DIS / PLAY in Danimarca. Con un team di oltre 100 persone a Copenhagen e Aarhus, i clienti di DIS / PLAY includono Amnesty International, ECCO e Vestas.

I ricavi di DIS / PLAY per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2016 sono stati pari a 105 milioni di corone danesi (oltre 14 milioni di euro).