DataXu lancia Validated Inventory Marketplace

24 luglio 2017

Il tool ha l’obiettivo di oscurare gli spazi advertising e ripulire l’ecosistema a vantaggio sia degli editori sia degli inserzionisti

DataXu, piattaforma internazionale per il programmatic adv, lancia Validated Inventory Marketplace, una soluzione dedicata agli inserzionisti che verifica e autentica le inventory. Il nuovo tool ha l’obiettivo di oscurare gli spazi pubblicitari da intermediari non autorizzati che falsificano la fonte come editoriale.

“Gli inserzionisti non dovrebbero preoccuparsi della qualità o dell’autenticità dell’inventory che acquistano attraverso il programmatic – ha affermato Rory Edwards, vp di Business Development e Strategy di DataXu -. L’adozione di ads.txt da parte di editori e acquirenti sarà un grande passo verso l’eliminazione di questo tipo di comportamenti dannosi”.

“Google supporta pienamente gli annunci ads.txt ed è ottimo vedere partner come DataXu muoversi rapidamente per aumentare la trasparenza della catena di fornitura digitale – ha dichiarato Jay Vanderzee, Google’s Director of Programmatic Platform Sales -. Implementando gli ads.txt nella soluzione Validated Inventory Marketplace, DataXu contribuisce a rimuovere i cattivi attori che alimentano una inventory contraffatta”.

Il nuovo prodotto della società ad-tech è stato progettato a partire dalla soluzione 97% Fraud Free Guarantee, che ha permesso ai clienti, si legge nella nota, di risparmiare oltre 80 milioni di dollari dal lancio, avvenuto nel 2015.

Attraverso Validated Inventory Marketplace, DataXu ha accettato circa 1.700 tra editori e rivenditori, tra cui Index Exchange e Google AdX. Il prodotto è già disponibile gratuitamente ai clienti della società.