Ipotesi di fusione tra Discovery Communications e Scripps Networks

20 luglio 2017

Discovery Communications sarebbe in trattativa con Scripps Networks Interactive per una fusione, dopo un primo tentativo andato a vuoto nel 2014.

I termini dell’accordo, come riporta un articolo del Wall Street Journal pubblicato il 18 luglio, non sono stati resi noti.

Il valore di mercato di Discovery è di 15 miliardi di dollari, mentre quello di Scripps di 8,8 miliardi.

Discovery è proprietaria, tra gli altri, dei canali Discovery Channel, Animal Planet e Tlc, mentre a Scripps – a cui, secondo la Reuters, sarebbe interessata anche Viacom – fanno capo Hgtv, Cooking Channel e Food Network. Discovery ha impostato una strategia di espansione all’estero aggressiva, con i ricavi internazionali che ora rappresentano il 46% del totale.

Investimenti come l’acquisizione di Eurosport nel 2015 e quella dei diritti per le Olimpiadi e il calcio, uniti alla fluttuazione valutaria, hanno però pesato sui risultati finanziari.

Per quanto riguarda la struttura del capitale delle due compagnie, John Malone ha in mano il 28,2% di Discovery, mentre l’azionariato di Scripps è molto frammentato.

Un merger tra le due compagnie – che nel 2016 hanno riportato ricavi rispettivamente Discovery per 6,5 miliardi e Scripps per 3,4 miliardi (+12,7%) – sarebbe il più grande nel settore dei media da quando AT&T ha offerto 85,4 miliardi per l’acquisizione di Time Warner lo scorso ottobre.

Le due società non hanno rilasciato commenti in merito.