ProFamily, al via una gara per la comunicazione dedicata allo sviluppo della rete

10 luglio 2017

di Andrea Crocioni


È un periodo di grande fermento in casa Banco BPM sul fronte della comunicazione.

Il Gruppo, nato lo scorso 1° gennaio 2017 dalla fusione di due grandi banche popolari come Banco Popolare e Banca Popolare di Milano, dopo aver avviato una gara creativa a sette per individuare la nuova agenzia, starebbe portando avanti una parallela consultazione dedicata a ProFamily.

Secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia, sul pitch dedicato al brand specializzato nel credito alle famiglie sarebbero state coinvolte cinque agenzie.

Nata 2010 dall’esperienza di Banca Popolare di Milano e dall’inizio di quest’anno parte della grande famiglia del Gruppo Banco BPM, ProFamily in questi anni ha intensificato la propria presenza sul territorio grazie alla crescita del numero di filiali.

Per il 2017 la società di credito al consumo, in linea con quanto previsto nel Piano Industriale 2016/2019 del Gruppo, ha fra i suoi principali obiettivi un ulteriore sviluppo della rete distributiva che le consenta una migliore copertura a livello nazionale.

E proprio l’apertura di nuove filiali sarebbe l’oggetto della gara lanciata da ProFamily in queste settimane.

In particolare le agenzie sarebbero state chiamate a confrontarsi, oltre che sugli aspetti più strettamente creativi, sugli eventi dedicati alle nuove aperture e sulle strategia media a livello locale.