FantaCannes, i vincitori sono Stefano Tunno (McCann) e Gaetano Cerrato (Leo Burnett)

5 luglio 2017

A poco più di una settimana dal Festival Internazionale della Creatività di Cannes a vincere è ancora la migliore creatività del mondo, quella selezionata da tutti i creativi che hanno giocato a FantaCannes, il concorso promosso da TVN Media Group (editore anche di Pubblicità Italia), ideato da Alkemy digital_enabler e realizzato attraverso la piattaforma per le promozioni e incentivazioni Promosuite® da SDM interactive passion.

Per partecipare al contest, che chiamava a raccolta la community dei pubblicitari italiani, occorreva schierare ‘in campo’ la propria formazione di 10 campagne potenzialmente vincitrici ai Cannes Lions 2017. Premio in palio: 2 pass per Cannes Lions 2018.

Sessanta le agenzie che hanno partecipato, oltre 1.500 le creatività schierate nelle varie formazioni, il gioco digitale ha visto un testa a testa nel conteggio dei Leoni con la vittoria di due creativi rispettivamente di McCann e Leo Burnett.

Si sono aggiudicati i pass per Cannes Lions 2018 Stefano Tunno, art director di McCann, che ha conquistato il primo posto con 343 punti, seguito da Gaetano Cerrato, senior art director di Leo Burnett, con 341 punti.

“È una soddisfazione – dichiara Rino Moffa, editore di TVN Media Group – assegnare un premio basato sulla capacità di saper riconoscere la qualità della creatività mondiale. Per le nostre testate è la dimostrazione di un impegno rivolto a investire non solo nell’informazione ma anche nella formazione e nella partnership con le agenzie, le aziende e i talenti”.

FantaCannes ha accolto il favore della comunità creativa che ha risposto con entusiasmo all’invito, rivolto in particolare ai giovani, di Vicky Gitto, presidente e chief creative officer del Gruppo Y&R/VML Italia e presidente dell’Art Directors Club Italiano, a non perdere l’occasione sia di poter accedere a Cannes sia, grazie all’approccio educational del concorso, di aggiornarsi sui trend della comunicazione e della creatività nel mondo. Non è un caso che le prime 10 posizioni della classifica siano presidiate quasi tutte dai giovani creativi (unica eccezione il nono posto occupato da Luca Pannese e Luca Lorenzini di Publicis New York).

“Lo spirito di FantaCannes – dichiarano i direttori creativi esecutivi Federico Ghiso e Giorgio Cignoni che con il VP Matteo Menin guidano la unit di comunicazione di Alkemy che ha creato il gioco e le dinamiche – è proprio quello di coinvolgere e aggregare una comunità creativa, che per definizione è molto competitiva, attorno alla migliore creatività dell’anno grazie a un gioco. FantaCannes ricrea in modalità digitale l’esperienza delle ‘predictions’ utilizzando le dinamiche del Fantacalcio, ma con le campagne creative da schierare al posto dei calciatori. Anche per questa semplicità e immediatezza è stato accolto con entusiasmo dei principali direttori creativi coinvolti: Paolo Iabichino e Giuseppe Mastromatteo, Lorenzo Crespi e Selmi Barissever, Sergio Spaccavento, Jack Blanga, Gabriele Caeti, Federico Russo, Domenico Manno e Marco Diotallevi e tanti altri che ringraziamo per aver contribuito a divulgare FantaCannes tra i giovani delle loro agenzie. Un grazie particolare a Vicky Gitto e anche a Massimo Guastini, che tanto ha fatto per i giovani nei suoi mandati come presidente dell’ADCI, e che ha subito invitato i creativi a giocare anche con il metodo della ‘sfida’”.

Tra le agenzie con più partecipanti figurano in testa Ogilvy, Leo Burnett, Havas, Tbwa, We Are Social, Dlv Bbdo, Doing, GTB, Cookies e M&C Saatchi. Tra gli altri creativi italiani che hanno partecipato dall’estero Matteo Maggiore e Valerio Mangiafico (Leo Burnett Dubai) e Matteo Alabiso (Grey London).

Il progetto di FantaCannes nasce all’interno del team di comunicazione di Alkemy da un’idea di Demetrio Chirico (Copywriter) e Mauro Breda (Art Director) con Nicola Gotti (Direttore Creativo), Laura Baldassari (UX), Pierluigi Roselli (Head of Operations) e il prezioso lavoro di Valentina Gorla (Account Manager).

SDM interactive passion, agenzia guidata da Giorgio Crippa, è partner concorsuale del progetto digitale e si è occupata della gestione integrata della piattaforma con la collaborazione di Laura Palluello (Front end developer) e Francesco Milano (Promosuite® Engineer).