Sport Network lancia ‘SOLO – 100% Viewable Masthead’

3 luglio 2017

Carlo Pasquazi

In un contesto in cui i clienti chiedono a editori e concessionarie di soddisfare kpi’s sempre più importanti – relativi alla qualità, alla viewability e al view rate per quel che riguarda i video – Sport Network lancia il nuovo formato adv digitale SOLO – 100% Viewable Masthead, che garantisce ai brand “visibilità, esclusività, qualità e performances”. Con l’ingresso di nuove piattaforme tecnologiche, infatti, c’è stato un proliferare di strumenti pubblicitari che hanno sicuramente portato valore ai publisher, ma che al tempo stesso hanno contribuito ad abbassare le redemption dei singoli formati visto il sovraffollamento di posizioni in pagina. Sul desktop il problema è ancora più evidente: con lo spostamento del traffico in mobilità, gli editori per compensare i ricavi mancanti hanno aumentato pesantemente i posizionamenti sui propri siti.

Ma quali sono le caratteristiche di SOLO? “È sostanzialmente un Masthead Rich Media Scrolling, che accompagna la navigazione dell’utente durante lo scroll su desktop, senza essere troppo invasivo perché non va a coprire il contenuto. Può essere pianificato con video o meno”, spiega Carlo Pasquazi, direttore digital advertising di Sport Network, la concessionaria pubblicitaria di Corriere dello Sport-Stadio e Tuttosport, che gestisce la raccolta online anche dei periodici Conti Editore, del quotidiano Il Tempo e dei siti Automobile.it, Kijiji/Motori, Calcio Web, Meteo Web, StrettoWeb, SportFair e Mezzicommerciali.it.

“Di fatto – continua Pasquazi – SOLO segue l’utente allo scroll per 5 secondi, prima di andare a riposizionarsi parallelamente sia sulla testata del sito, sia a piè pagina, per essere sempre in view. Questo tipo di dinamicità permette di ottenere risultati di viewability intorno al 100% e, per quel che riguarda il video, view rate vicini sempre al 100%. Anche il CTR, che non è sicuramente il principale kpi da cui nasce l’idea, è superiore all’1%. SOLO garantisce anche esclusività, perché, quando è pianificato, è l’unico formato presente in pagina e tutti gli altri formati scompaiono”.

 

Il nuovo formato è stato già adottato da importanti brand del settore automotive e luxury. “Abbiamo posizionato il prodotto a un cpm sicuramente importante, proprio per le caratteristiche appena descritte – precisa il direttore digital advertising di Sport Network – e ci rendiamo conto che non è per tutti i tipi di investitori. È per quei brand che preferiscono spendere un po’ di più, quando c’è qualità e quando si vogliono raggiungere certi risultati. È stato già acquistato da importanti brand di case auto e del settore accessori/lusso e in generale sta riscuotendo un buon successo su clienti e centri media”.

‘SOLO – 100% Viewable Masthead’ ha inoltre ottenuto la certificazione di Meetrics, società operante nel mercato della certificazione digitale dal 2008. “All’interno dell’ambiente competitivo odierno, l’attenzione alla qualità e ai dettagli diventa fondamentale per incontrare le sempre crescenti esigenze del marketing digitale – sottolinea Simone Fortunato, director of sales Italia di Meetrics -. La garanzia di essere visibili oggi è sempre meno scontata. L’ad clutter in pagina e l’attenzione ai singoli stimoli comunicativi ancora meno. Per questo Meetrics sposa con grande entusiasmo il progetto SOLO, poiché volto alla definizione di una qualità digitale per la quale stiamo lavorando tutti e su diversi livelli e i risultati raggiunti dal prodotto sono assolutamente in linea con le attese”.

“Attraverso la diretta elaborazione dei protocolli in pagina e l’attenta analisi dei diversi cluster di inventory, la nostra tecnologia di misurazione si fonde con la conoscenza dell’audience delle properties editoriali, arrivando alla definizione di prodotti digitali come SOLO, la cui erogazione esclusiva in pagina con viewability certificata (questo rispetto a qualsiasi definizione della stessa) non è solo supposta ma fattiva – conclude Fortunato -. Molto spesso ci si trova di fronte all’evidenza che diverse tecnologie di misurazione hanno a volte discrepanze numeriche di fondo, tuttavia puntando all’assoluta qualità dei risultati in ambito viewability (100%) si determina un effetto virtuoso di post-misurazione, allineando, totalmente o in parte, ciò che inizialmente risulta discordante. Il nostro obiettivo è quello di camminare assieme ad advertiser, agenzie ed editori verso la maturità del comparto digitale”.