MediaCom verso la vittoria della gara PSA Group

28 giugno 2017

La casa automobilistica è il terzo top spender pubblicitario in Italia del settore automotive dopo VW e FCA, con investimenti che si aggirano sui 60 milioni di euro

Secondo quanto pubblicato ieri da Campaign, MediaCom sarebbe vicina alla vittoria della gara indetta per la gestione del media planning & buying dal Gruppo PSA, gruppo automobilistico francese di cui fanno parte i marchi Peugeot, Citroën e DS, dopo aver superato nella fase finale Zenith (Publicis Group) e precedentemente un gruppo più allargato di sigle che comprendeva le incumbent Omnicom Group (che è attualmente in carica nel nostro Paese, prima con Phd e poi con Omd dopo l’acquisizione del budget di Volkswagen Group da parte di Phd, che l’aveva tolta a MediaCom) e Havas Media Group (che cura i mercati di Francia, Germania, Benelux e Spagna).

Le agenzie partecipanti non sono mai state ufficializzate dal Gruppo PSA che in Italia è il terzo top spender pubblicitario del settore automotive dopo VW e FCA, con una spesa che si aggira sui 60 milioni di euro. Secondo una stima Recma, PSA investe sui media 875 milioni di euro (773 milioni di sterline) annualmente.

Il gruppo francese è presente in tutto il mondo con sei mercati regionali chiave, tra cui Europa, Cina e Sud-est asiatico, India-Pacifico, Eurasia, America Latina, Medio Oriente e Africa.

PSA ha iniziato la revisione prima di annunciare, lo scorso marzo, che stava pensando di acquistare l’attività europea Vauxhall/Opel da General Motors, operazione poi ufficializzata lo scorso 6 marzo.

Il gruppo ha venduto 3 milioni di veicoli e ha registrato ricavi per 54 miliardi di euro nel 2016. Il secondo costruttore di automobili europeo intende superare il Gruppo Volkswagen con il lancio di un nuovo modello ogni anno per ognuno dei suoi marchi.

Un portavoce del gruppo PSA ha affermato di non poter confermare l’esito della revisione.

Anche MediaCom ha rifiutato ogni commento. (V.Z.)