YAK Agency vince la gara del Consorzio DMO per la promozione turistica di Padova

27 giugno 2017

Giovanni Cecolin e Marco Dalla Dea

YAK Agency ha vinto la gara creativa indetta dal Consorzio DMO – Destination Management Organization per la strategia e la gestione web di Padova Convention Bureau, l’organizzazione partecipata da Camera di Commercio, Provincia e Comune di Padova che promuove e valorizza il turismo congressuale a Padova e Provincia.

L’agenzia di Giovanni Cecolin e Marco Dalla Dea si occuperà della strategia digital del progetto, attraverso il rifacimento del sito web dedicato, la creazione di contenuti e l’attività di marketing digitale in sintonia con la mission di DMO: attrarre turismo qualificato da un lato, sostenere le oltre 50 strutture e aziende affiliate al Consorzio dall’altro (operatori del turismo, strutture ricettive e sedi congressuali).

Per rispondere alle esigenze dell’ente, YAK Agency ha sviluppato non solo l’idea creativa risultata poi vincente, ma anche uno studio di marketing, un’analisi preliminare dei competitor, lo studio degli interessi e degli obiettivi di clienti acquisiti e potenziali.

Il quadro emerso ha permesso all’agenzia di sviluppare una strategia focalizzata sulle tecnologie 2.0, con uno studio grafico pulito e attraente, in grado adattarsi all’utente finale e adeguarsi alle sue esigenze specifiche.

È stato inoltre ideato e sviluppato un motore di ricerca interno, basato sulle più moderne tecnologie di archiviazione dati, che consentirà ai fruitori di ricercare con facilità soluzioni personalizzate.

La user experience, altro punto forte del progetto, è stata studiata per presentare e valorizzare il territorio, offrendo soluzioni di grande impatto emotivo per i momenti precedenti e successivi alla business experience congressuale.

Ogni elemento digital è responsive e adattabile nell’ambiente mobile, per rispondere alle esigenze dei clienti che spesso usano smartphone come strumento di consultazione e prenotazione.

Il progetto coinvolge 7 professionisti dell’agenzia: oltre all’account e al project manager, sono impegnati un marketing specialist, lo strategist web, un senior web developer, un web graphic designer e un copywriter.

“Siamo soddisfatti di aver vinto anche questa gara, che conferma la vocazione della nostra agenzia nel rispondere alle esigenze del comparto high-end leisure. Rispondiamo a livello internazionale ai bisogni di chi offre servizi e prodotti a clienti con alta capacità di spesa: dagli sport di nicchia al turismo congressuale, dal lusso agli eventi e prodotti esclusivi – affermano Giovanni Cecolin e Marco Dalla Dea, managing partners di YAK Agency -. In questo settore sono sempre di più le realtà italiane che vogliono comunicare a livello globale per attrarre una clientela che è sempre più mobile. I limiti geografici hanno ormai un peso molto basso nei comportamenti d’acquisto di beni e servizi. Per questo offriamo servizi in inglese e in cinese, mettendo a disposizione dei nostri clienti idee e risorse, nella consulenza strategica e nella gestione degli strumenti operativi”.