Vicky Gitto: “Con ‘Chat Yourself’ vinta la sfida di dare rilevanza strategica e creativa a un chatbot”

23 giugno 2017

Vicky Gitto

di Andrea Crocioni


‘Chat Yourself’ rappresenta senza ombra di dubbio una delle rivelazioni italiane a questi Cannes Lions.

Il progetto firmato da Y&R per Italia Longeva, network dedicato all’ invecchiamento, creato dal Ministero della Salute, dalla Regione Marche e dall’IRCCS INRCA, è riuscito a conquistare 2 Bronzi, rispettivamente nei Pharma Lions e nei Creative Data, per poi fare un vero e proprio exploit nella categoria Mobile con ben 4 Leoni.

Nella sezione, oltre a due Bronzi e un Argento, è riuscito a conquistare il primo Oro di questa edizione del Festival per il nostro Paese.

“Si tratta di un risultato che non è casuale, ma è frutto dell’ultimo anno e mezzo di lavoro in agenzia – racconta Vicky Gitto, Presidente & Chief Creative Officer Young & Rubicam Italia -. È il coronamento del lavoro di riorganizzazione che abbiamo portato avanti – prosegue -. Siamo riusciti a vincere nelle categorie più tecniche, ma questo è legato alla costruzione di un reparto creativo che unisce in sé le diverse competenze e allo sviluppo di una cultura specifica all’interno dell’agenzia”.

La forza del progetto? “Sta sicuramente nella capacità di dare rilevanza strategica e creativa a un chatbot che è la tecnologia di quest’anno. La tempistica poi è un fattore fondamentale che fa la differenza. Noi con ‘Chat yourself’ ne abbiamo mostrato le potenzialità e lo abbiamo fatto nel momento giusto. Posso dire che in questo caso ha veramente funzionato tutto”.

E conclude Gitto: “Indipendentemente dai Leoni vinti, questo traguardo è eccezionale perché risponde pienamente all’input che ci era arrivato dal global che era quello di incrementare pharma, tech e dati. Un triplice obiettivo che abbiamo centrato con questa operazione”.

Chat Yourself