Carlo De Benedetti lascia la presidenza di Gedi al figlio Marco

22 giugno 2017

CARLO DE BENEDETTI

Carlo De Benedetti lascia la guida del gruppo editoriale Gedi nato dalla fusione del gruppo Editoriale L’Espresso con la Itedi (La Stampa e Secolo XIX). Secondo quanto si è appreso a margine del convegno ‘The future of newspapers’ tenutosi ieri a Torino sul futuro dei quotidiani, il nuovo presidente sarebbe il figlio dell’ingegnere Marco De Benedetti.

Carlo De Benedetti avrebbe deciso di lasciare a 83 anni l’ultimo incarico che detiene nel gruppo dopo aver già trasferito il controllo ai suoi tre figli, Marco, Rodolfo e Edoardo quattro anni fa. Secondo quanto appreso dall’Ansa, il nome di Marco potrebbe essere proposto in un Cda straordinario dal fratello maggiore Rodolfo che presiede la controllante Cir ed è azionista di riferimento del gruppo Gedi.

In ambienti del gruppo si fa notare che questo passaggio completerebbe il ricambio generazionale in atto da anni anche nelle altre società del gruppo. Proprio ieri l’ingegnere ha tirato le conclusioni del convegno che ha visto a confronto a Torino i maggiori player del settore con un discorso nel quale ha lanciato l’idea degli stati generali dell’editoria.