Ichnusa si racconta con uno spot nazionale attraverso volti e paesaggi della sua terra

20 giugno 2017

Dal 18 giugno, per la prima volta con una campagna nazionale che andrà in onda sulle principali reti televisive, Ichnusa porta in tv la sua identità.

E per farlo sceglie i volti di persone comuni. Uomini e donne di Sardegna si mostrano in un racconto-collage irriverente che rivendica l’autenticità di una terra orgogliosa delle sue tradizioni e del carattere di un popolo antico, fiero e diverso da tutti.

A chiudere lo spot è infatti una ritmata metamorfosi delle etichette, quasi a voler orgogliosamente ribadire la sua capacità di rinnovarsi, rimanendo in fondo però sempre la stessa, senza scendere a compromessi.

Firma la creatività della campagna l’agenzia Leo Burnett che mette a nudo la Sardegna con uno spot ironico ma allo stesso tempo rispettoso delle tradizioni, anzi le esalta.

Per la produzione, a cura di The Family, una regia made in Hollywood guidata da David Holm e da Justin Henning per la fotografia.

Ichnusa ha affidato al regista americano, sapiente documentarista, il compito di fotografare tutta l’autenticità di un popolo difficile da raccontare. Il risultato è uno spot dallo stile inconfondibile, fatto di contrasti tra bianco e nero, close-up e panoramiche a ribadire tutte le imperfezioni di una terra che non cerca e non chiede approvazione. Volti segnati da sole e vento, ma anche sguardi scuri e fieri come quelli di Maria, Bruno, Giorgio e Carlo, simboli di una tradizione che non vuole spegnersi.

Come simbolo di questa terra è Ichnusa, la birra di Sardegna che da oltre cent’anni lega intere generazioni. Ed è questo il senso più profondo di uno spot che è quasi un inno alla libertà. Con questa campagna, Ichnusa rivendica il diritto a essere se stessi e a ritrovare nelle nostre imperfezioni la realizzazione dell’autenticità.

Per Leo Burnett hanno lavorato i direttori creativi esecutivi Alessandro Antonini e Francesco Bozza, il direttore creativo Marco Viganò, il senior art director Luca Ghilino, il senior copywriter Giuseppe Pavone. La musica originale composta e prodotta da Sing Sing. La pianificazione media è a cura di MediaVest.