Italiani pazzi per lo shopping online: il 93% acquista anche per altre persone

19 giugno 2017

Millennials: 1 su 10 fa shopping mentre è in ufficio e il 53% si sveglierebbe di notte per aggiudicarsi uno sconto particolarmente vantaggioso

Un’indagine Zalando svela che il 93% acquista online anche per altre persone e il 75% è riuscito a convincere familiari o amici a provare un sito di e-commerce.

Insomma gli italiani sono un popolo di navigatori e di shopper. Inoltre sul target Millennials 1 su 10 fa shopping mentre è in ufficio e il 53% si sveglierebbe di notte per aggiudicarsi uno sconto particolarmente vantaggioso.

Ma sono gli uomini i più veloci nella scelta e spendono di più per il singolo capo, mentre le donne invece sono più attente a sconti e promozioni.

“Quando abbiamo lanciato Zalando in Italia, nel 2011, operavamo in un mercato in cui gli acquisti di moda online erano un fenomeno molto recente, e in cui l’affinità per il commercio elettronico era sostanzialmente bassa – ha commentato Giuseppe Tamola, Country Manager di Zalando per l’Italia -. I risultati del sondaggio confermano le osservazioni a cui ci portano anche i dati interni: il consumatore online di oggi è entusiasta, apprezza l’e-commerce non solo per la comodità ma anche per il divertimento in sé degli acquisti in rete, ma è ancora molto attratto dalle promozioni. Uno scenario che sicuramente indica come vi siano ancora spazi di crescita e ulteriore sviluppo”.

 

Si acquista per sé e per gli amici
Il 93% degli utenti afferma di acquistare non solo per sé, ma anche per altre persone, principalmente perché amici e parenti hanno meno dimestichezza con lo shopping online (61%). Il 90% ha anche provato a convincere altre persone a fare acquisti di moda online e il 75% afferma di essere riuscito nell’intento. Al 72% inoltre piace regalare gift card da utilizzare su siti di abbigliamento e accessori perché pensa sia un regalo apprezzato (28%), facilita la vita rispetto ad altri regali (21%) ed è un’ottima soluzione dell’ultimo minuto (20%).

Si acquista da casa e (quasi) mai d’impulso
Il 64% degli intervistati preferisce ritagliarsi del tempo, mentre è a casa, per fare shopping online in tranquillità. Solo il 7% acquista durante l’orario di lavoro – percentuale che sale al 10% tra i Millennials (18-34 anni) – e più di 1 su 10 ne approfitta durante il tragitto ufficio-casa. Il 30% degli uomini decide l’acquisto in pochi minuti, contro il 24% delle donne. Il 73% – invece – ha bisogno di riflettere uno o più giorni, caratteristica che sembra essere peculiare degli acquisti degli italiani e diversa dalle abitudini di acquisto – ad esempio – dei Nordeuropei.

La tentazione per lo sconto è irresistibile
Il 73% afferma di essere tentato quasi sempre dallo sconto ma solo il 14% ammette di cedere costantemente. Il 2%, invece, dichiara di riuscire a resistere quasi sempre alle promozioni. Nel caso di uno sconto particolarmente vantaggioso, però, quasi 1 italiano su 2 si sveglierebbe in piena notte o modificherebbe un impegno di studio/lavoro per approfittarne. I segmenti più sensibili a questo aspetto sono le donne (48% rispetto al 42% degli uomini) e il 53% dei Millennials.

La spesa
Analizzando la cifra spesa online per un singolo capo, il 69% afferma di non aver superato i 100 euro. Il 36% degli uomini dichiara di aver speso anche più di 100 euro, contro il 26% delle donne. Dal punto di vista geografico, invece, gli italiani disposti a spendere oltre i 100 euro per un singolo capo vivono principalmente nelle regioni del Centro e del Nord-ovest. Per quanto riguarda il singolo atto di acquisto –quindi composto da più capi –l’81% dichiara di non aver mai speso oltre i 300 euro e solo il 5% afferma di aver speso tra i 500 e i 1000 Euro. Le regioni del Centro mostrano la percentuale più alta di acquisti compresi tra i 300 e i 500 euro (20%).