Ing Direct lancia la piattaforma ‘Ready to bank’ con Ogilvy & Mather Advertising

13 giugno 2017

Ing Direct è tornata on air con la nuova piattaforma di comunicazione ‘Ready to bank’ ideata in collaborazione con Ogilvy & Mather Advertising.

I protagonisti della campagna sono ancora una volta i clienti che, con il supporto della banca, riescono a realizzare i propri progetti.

Nel primo soggetto televisivo, il protagonista si trova ad affrontare situazioni di piccoli e grandi cambiamenti: si parte dall’incontro inaspettato con la donna della sua vita, alla scelta di formare una famiglia, passando per l’acquisto di una casa insieme.

Nello spot il personaggio affronta i cambiamenti con serenità ed entusiasmo utilizzando gli strumenti offerti da Ing Direct, come ad esempio, Conto Corrente Arancio attivabile in pochi semplici clic direttamente dallo smartphone o la carta di credito con tecnologia contactless.

Nel film, in onda da domenica 11 giugno per 3 settimane sulle principali reti televisive digitali e satellitari nelle versioni da 30” e 15”, i cambiamenti rappresentati sono enfatizzati da sorprendenti transizioni tra una scena e l’altra, per un risultato finale dall’atmosfera positiva e ironica, caratteristica del brand fin dai suoi esordi in Italia nel 2001.

La campagna tv è solo una parte della nuova piattaforma di comunicazione che abbraccia anche i canali social, con video e formati ad hoc creati in collaborazione con We Are Social. Le creatività sono state pensate per la fruizione digitale e da mobile e sono sempre incentrate sul concetto della prontezza di fronte al cambiamento.

La pianificazione è a cura di Carat, su reti satellitari e digitali. In sinergia con la presenza televisiva è prevista una pianificazione radio, digital e social.

Il concept, ideato da Ogilvy & Mather Advertising, è stato realizzato da Mercurio Cinematografica con la regia di Arno Salters. Con l’executive creative officer Giuseppe Mastromatteo hanno lavorato il client creative director Marco Geranzani, la senior copywriter Sara Repossini, il senior art director Andrea Pioppi e l’art director Nicolò Mondonico.