GroupM: fusione globale tra Mec e Maxus

5 giugno 2017

Tim Castree

Secondo quanto si apprende da una nota internazionale diffusa lo scorso 1 giugno, GroupM ha avviato una ristrutturazione del suo portafoglio con l’obiettivo di “migliorare i servizi offerti ai propri clienti”, che si tradurrà in un processo di fusione a livello globale tra le attività media delle sigle Mec e Maxus, che interesserà anche l’Italia.

La media holding del Gruppo Wpp sta inoltre effettuando notevoli investimenti in Essence, sia ampliando la sua area di business ai media tradizionali, sia espandendo la presenza geografica della digital agency con sede a Chicago in sei nuovi mercati.

Sul lungo termine, nell’ambito della riorganizzazione, Essence diventerà responsabile delle relazioni con i maggiori clienti del gruppo.

L’offerta di GroupM comprenderà d’ora in poi tre centri media operativi su scala internazionale: Mindshare, MediaCom e la neonata società, ognuna delle quali forti di un fatturato annuo superiore al miliardo di dollari, più l’agenzia Essence, che era stata acquisita nel novembre del 2015.