Capital, un numero speciale per il G7

29 maggio 2017

Un numero speciale per presentare una selezione delle eccellenze italiane ai partecipanti al G7. Capital è il magazine che da quasi quarant’anni esalta le qualità imprenditoriali, suggerisce i migliori stili di vita, premia chi è motore del paese con la sua energia.

Sono oltre 40 gli esempi dell’eccellenza italiana: imprese, istituzioni scientifiche, progetti, iniziative e innovazioni in vetrina al G7 a Taormina per gli occhi dei capi di stato e di governo dei paesi più industrializzati, esperti, studiosi, consulenti di alto livello, giornali, tv e commentatori di tutto il mondo.

The Best of Italy at G7 rappresenta “un vero campionario del meglio dell’Italia”, scrive Paolo Panerai nell’introduzione al volume, “un breviario anche per i sette grandi e i loro importanti staff, oltre che per tutti coloro che transitano e transiteranno da Taormina e dalla Sicilia, in piena armonia con la bellissima mostra a Palazzo Corvaja concepita da Roberto Celli e dedicata ai siti patrimonio dell’umanità, arricchiti da quadri straordinari di Caravaggio e Antonello da Messina”.

La mostra Unescosites  offre un’esperienza innovativa che, grazie alla realtà aumentata, proietta virtualmente il visitatore dentro la magia dei luoghi più belli della Sicilia e d’Italia che ha il record dei siti Unesco patrimonio dell’umanità.

The Best of Italy at G7, consegnato alle personalità intervenute, ha una distribuzione eccezionale in tutte le località di elevato interesse, quindi  proprio a palazzo Corvaja, in virtù dell’accordo di media partnership con Unescosites, e, inoltre, nelle vip lounge di Alitalia, sui voli della compagnia aerea nelle tratte Milano/Roma, Milano/Catania, Milano/Palermo, negli alberghi (direttamente nelle camere), nei ristoranti stellati e gourmet di Taormina per ospiti internazionali.

Fra i contributor d’eccezione che con le loro firme arricchiscono il numero speciale di Capital, edito in tre lingue (cinese, inglese e italiano), l’ambasciatore Sergio Romano, Marco Fortis, uno dei più autorevoli economisti industriali, James Bradburne, sovrintendente dell’Accademia di Brera.

“Class Editori dimostra ancora una volta di essere veloce nello sfruttare editorialmente eventi che offrono una vetrina di rilievo nazionale e internazionale”, conclude Angelo Sajeva, Consigliere per le strategie e lo sviluppo di Class Editori e Presidente di Class Pubblicità.