Nasce My Visto, la piattaforma web che connette brand e creativi premiando la viralità

18 aprile 2017

Paolo Tenna e Luca Argentero

È online ‘MyVisto-sfida la tua creatività’, la nuova piattaforma digital, che connette creativi e brand premiando la viralità attraverso un linguaggio video innovativo.

Una piattaforma web dove si svolgono contest proposti da aziende inserzioniste che offrono al popolo del web – creativi, registi, videomakers o semplici appassionati – l’opportunità di parlare, comunicare, raccontare il prodotto e, contemporaneamente, di premiare l’inventiva dei giovani creativi dando loro l’occasione di cimentarsi in un progetto sfidante, divertente e fresco che può aprire loro le porte per una carriera nel campo della produzione video e dell’entertainment.

“Insieme a Luca Argentero – commenta Paolo Tenna, amministratore delegato di MyVisto – abbiamo creato questa piattaforma per avvicinare i brand agli utenti della rete e per offrire alle aziende un linguaggio innovativo per parlare al proprio target premiando la creatività del popolo del web. A seguito dell’esperienza nel mondo del Product Placement abbiamo immaginato di allargare tale opportunità agli utenti della rete, diventando Brand Ambassador dell’azienda inserzionista. Non essendo necessario un curriculum per l’iscrizione al contest, le aziende avranno l’opportunità di assegnare compensi senza farsi condizionare dal background del creatore di contenuti. Una forma democratica e meritocratica che liberalizza l’accesso al mondo della comunicazione e della produzione video anche a chi ancora non ne fa parte. Nel prossimo biennio ci siamo posti l’obiettivo di distribuire 400.000 euro di compensi a favore di giovani talenti, video maker e creativi e reputiamo che questo intervento possa essere uno stimolo per generare nuove opportunità lavorative. A oggi hanno accolto la sfida 16 aziende, 1.000 videomaker registrati e 30.000 utenti votanti registrati, generando 850 video”.

“La collaborazione con Paolo Tenna – racconta Luca Argentero – nasce da anni di confronto sul tema del Product Placement. Con Paolo abbiamo collaborato in tanti film e spesso ci siamo domandati se ci fossero possibilità di immaginare nuovi modi di interpretare questo tema. MyVisto è nata così, cercando di cambiare il punto di vista sul tema della collaborazione tra brand, creativi e consumatori. Ora inizia la vera sfida e siamo curiosi di vedere in quanti la raccoglieranno”.

Ma come funziona MyVisto? L’azienda inserzionista lancia un brief sulla piattaforma e lo ‘mette nelle mani’ dei creativi del web affinché lo facciano diventare soggetto di un video-racconto online su un prodotto o un valore aziendale. Una volta creato un video e approvato dall’azienda, il partecipante dovrà caricarlo sulla piattaforma di MyVisto e condividerlo sui suoi social perché la Rete esprimerà il suo gradimento attraverso like e condivisioni.

I video più votati saranno oggetto di una valutazione finale da parte dell’azienda, che ha messo a disposizione il suo prodotto, la quale decreterà il video migliore tra i 10 più votati online. Al creatore del video migliore verrà corrisposto un compenso di 3.000 euro.

L’azienda potrà scegliere altri video e premiarli con 500 euro. Tutta la comunicazione per la nascita e il lancio di MyVisto è stata seguita dallo studio creativo torinese Inside, capitanato da Massimo Sirelli e Francesca Argentero, già protagonisti del lancio di startup e progetti come 1Caffè Onlus, Bakeca.it e AdottaunRobot.

Le aziende finora coinvolte da MyVisto sono Epson, Esi, Fiat Torino Auxilium, Fior di Loto, Galup, Gianluca Mech/Tisanoreica, Gomgel/Milmil, Harmont & Blaine, Il Buon Riso, Inalpi, Molecola, Orogel, Simecom, Tempo Di Libri, Tigros, Viasat.