Premio Ricoh: la settima edizione va a Paolo Piacentini per ‘I Passanti’

6 aprile 2017

Paolo Piacentini ‘I Passanti’

Il Ricoh, premio organizzato dalla filiale italiana della multinazionale giapponese, giunto alla 7a edizione, ha incoronato i vincitori: il primo premio assoluto è a stato assegnato dalla giuria, presieduta da Giorgio Grasso, uno dei curatori ufficiali della prossima Biennale di Venezia, a Paolo Piacentini, 37enne milanese, ex allievo della Scuola d’arte applicata del Castello Sforzesco di Milano, che ha presentato un grande collage stampato su tela, ‘I passanti’.

La giuria (composta, oltre che da Grasso, da Davide Oriani, ad di Ricoh Italia, Mirko Bianchi, past president di Ricoh Italia, Mario Maiocchi, ad di Mondadori Retail, Rino Moffa, editore, amministratore unico di TVN Media Group, Sabrina Ravanelli, artista e Vincenzo Gornati, consigliere comunale del Comune di Vimodrone), ha assegnato come in tutte le precedenti edizioni, anche i tre premi di categoria.

La 23enne messinese Giada Cerullo, allieva dell’Accademia di belle arti Mediterranea di Messina, ha vinto nella sezione pittura/disegno/grafica, il 17enne milanese Edoardo Aguzzi, del Liceo artistico Papa Giovanni XXIII di Milano (primo minorenne ad arrivare a premio nella storia del Ricoh), ha vinto nella sezione Scultura/installazione, e la 25enne teramana Adele Ardigò (Accademia di belle arti di Brera) ha conquistato la sezione fotografia/video art/digital art.

I partecipanti al Premio erano chiamati a interpretare, con la massima libertà creativa, i valori portanti di Ricoh, riassumibili nella formula: l’innovazione ecosostenibile.