Cairo Communication: ricavi consolidati lordi pari a 631,7 milioni di euro

28 marzo 2017

Urbano Cairo

Il Cda di Cairo Communication, riunitosi ieri, ha esaminato e approvato il progetto di bilancio al 31 dicembre 2016. Nel 2016, il Gruppo Cairo Communication ha acquisito il controllo di RCS Media Group.

Considerando l’intero perimetro del Gruppo, e quindi anche i risultati dei quattro mesi settembre-dicembre 2016 di RCS, nel 2016, con riferimento alla gestione corrente, i ricavi lordi consolidati sono pari a circa euro 631,7 milioni in forte crescita rispetto a quelli realizzati nel periodo analogo dell’esercizio precedente (euro 260 milioni) principalmente per effetto del consolidamento di RCS che ne ha comportato un incremento di circa euro 368 milioni.

Il margine operativo lordo (EBITDA) e il risultato operativo (EBIT) sono stati pari a rispettivamente euro 84,4 milioni ed euro 50,7 milioni (rispettivamente euro 17,6 milioni ed euro 9,3 milioni nel 2015).

Il risultato netto di pertinenza del Gruppo è stato pari a circa euro 21,6 milioni (euro 11,1 milioni nel 2015). Includendo anche proventi e oneri non ricorrenti, il margine operativo lordo (EBITDA), il risultato operativo (EBIT) e il risultato netto di pertinenza del Gruppo consolidati sono pari a rispettivamente a euro 85,6 milioni, euro 48,8 milioni ed euro 20,2 milioni.

A perimetro omogeneo con il 2016, considerando quindi i soli settori del Gruppo editoria periodici Cairo Editore, concessionarie di pubblicità, editoria televisiva (La7), Il Trovatore e operatore di rete, con riferimento alla gestione corrente, i ricavi lordi consolidati sono stati pari a circa euro 263,7 milioni (comprensivi di ricavi operativi lordi per euro 254,9 milioni e altri ricavi e proventi per euro 8,8 milioni) in crescita rispetto a quelli realizzati nell’esercizio precedente (euro 260 milioni, comprensivi di ricavi operativi lordi per euro 250,6 milioni e altri ricavi e proventi per euro 9,4 milioni).

Il margine operativo lordo (EBITDA) e il risultato operativo (EBIT) sono stati pari a rispettivamente euro 17,1 milioni ed euro 7 milioni (rispettivamente euro 17,6 milioni ed euro 9,3 milioni nel 2015). Il risultato netto di pertinenza del Gruppo è stato pari a circa euro 7,1 milioni (euro 11,1 milioni nel 2015).

Con riferimento ai settori di attività, nel 2016 il settore editoriale periodici Cairo Editore ha proseguito la propria strategia di crescita con i lanci di Nuovo e Nuovo Tv Cucina e Enigmistica Più e conseguito il margine operativo lordo (EBITDA) e il risultato operativo (EBIT) pari a rispettivamente euro 15,2 milioni ed euro 14 milioni in crescita rispetto al 2015 (rispettivamente euro 14,6 milioni ed euro 13,5 milioni).

Il settore editoriale televisivo (La7) ha conseguito un margine operativo lordo di euro 1,8 milioni, in crescita rispetto al 2015, e un importante incremento degli ascolti sia nel terzo (+8%) che nel quarto (+13,2%) trimestre, grazie all’investimento fatto in costi di palinsesto per rafforzare la qualità della programmazione. Il risultato operativo (EBIT) è stato pari a circa negativi euro 6,6 milioni.

Nel 2015 il margine operativo lordo (EBITDA) ed il risultato operativo (EBIT) erano stati rispettivamente pari a circa euro 1,6 milioni e negativi euro 4,9 milioni ed il risultato. Per il settore concessionarie, con riferimento alla gestione corrente, il margine operativo lordo (EBITDA) è sostanzialmente in pareggio e il risultato operativo (EBIT) è pari a negativi euro 0,4 milioni (rispettivamente euro 1,3 milioni ed euro 0,7 milioni nel 2015).

Nel 2016 la raccolta pubblicitaria lorda sui canali La7 e La7d è stata pari a complessivi euro 141,8 milioni (euro 140,1 milioni nel 2015). Anche la raccolta pubblicitaria sulle testate della Cairo Editore ha registrato un andamento positivo raggiungendo euro 27,6 milioni a livello di Gruppo, in crescita del 7% rispetto al 2015 (25,8 milioni).

In particolare nel trimestre ottobre-dicembre 2016 la raccolta pubblicitaria è stata in crescita del 17% rispetto al pari periodo del 2015 (euro 6,8 milioni).

Per il settore operatore di rete, la società del Gruppo Cairo Network ha proseguito l’attività di realizzazione del mux, la rete di diffusione televisiva in tecnica digitale terrestre, che a regime avrà una copertura almeno pari al 94% della popolazione nazionale.

Il consolidamento di RCS per il quadrimestre settembre – dicembre ha contribuito significativamente alla crescita dei ricavi e margini del Gruppo nell’esercizio; RCS nell’intero anno 2016 ha realizzato risultati in forte crescita rispetto al 2015, che hanno consentito di conseguire un risultato netto di euro 3,5 milioni, che segna il ritorno per RCS a un risultato positivo (Euro 175,7 milioni la perdita conseguita nel 2015).

Nel 2017, il Gruppo Cairo Communication continuerà a perseguire lo sviluppo dei settori editoria periodica Cairo Editore e raccolta pubblicitaria, attraverso il lancio di nuove testate; a impegnarsi con l’obiettivo di sviluppare la propria attività nel settore editoriale televisivo.

Con riferimento a RCS, in occasione della approvazione dei risultati 2016, in data 17 marzo 2017, gli amministratori di RCS hanno comunicato che nell’ambito del budget 2017 sono previsti i seguenti obiettivi: ricavi in lieve calo (circa -2%) principalmente per la cessazione di alcuni contratti di raccolta pubblicitaria per conto di editori terzi, in parte compensata dal previsto miglioramento in ambito sportivo e per la raccolta sulle testate del Gruppo; continuo impegno nel perseguimento dell’efficienza, con attività di razionalizzazione e riduzione dei costi e al perseguimento delle opportunità di sviluppo dei ricavi, per effetto principalmente della maggior focalizzazione della vendita pubblicitaria sul proprio portafoglio prodotti, del rafforzamento delle attività editoriali e lo sviluppo dei ricavi legati all’organizzazione di eventi sportivi.