Ital Communications: il nuovo modo di fare comunicazione 2.0

20 marzo 2017

Attilio Lombardi

Ital Communications giovane start up di comunicazione & pr con sede a Milano, Roma e Bruxelles vanta un portfolio di clienti ‘big’ nel settore industriale e istituzionale. L’approccio è quello di capire le esigenze del cliente, la mission quella di rendere un servizio strategico e innovativo. A parlarci di questa nuova iniziativa imprenditoriale il fondatore Attilio Lombardi

di Andrea Crocioni


Come nasce Ital Communications?

Ital Communications nasce ad aprile 2016 da una mia idea. Ho sempre desiderato creare una società di comunicazione e pr, giovane e indipendente, che offrisse un servizio completo tagliato su misura in base alle esigenze del cliente. Appena le circostanze della vita me lo hanno permesso ho colto l’occasione di realizzarla, mettendo insieme un team di professionisti con un importante bagaglio di esperienze, maturate in diversi ambiti della comunicazione, del giornalismo, delle istituzioni e del marketing strategico.

Come volete posizionarvi sul mercato della comunicazione? 

Come una boutique agency, occupandoci di media relations e digital, di monitoraggio legislativo e organizzazione eventi istituzionali, sociali e scientifici. Valorizziamo le attività e l’immagine dei nostri clienti tanto sui media quanto presso gli stakeholders, con l’obiettivo di tutelare e consolidare, in scala nazionale e internazionale, la reputazione del cliente e del suo brand. Avendo esperienza di gestione diretta di aziende medie italiane, mi sono reso conto che la comunicazione tradizionale è ormai superata: Ital Communications offre una versione 2.0 della comunicazione con l’obiettivo di raggiungere strategicamente, mediaticamente e non, il pubblico di interesse del cliente, anche attraverso la realizzazione di business network ed eventi. I nostri progetti di marketing sono sempre in linea con i segnali del mercato ed è questo che li rende incisivi. Nulla è lasciato al caso: dallo sviluppo del business network, alla cura dell’immagine del vertice aziendale fino alla gestione in caso di crisi.

A quali progetti state già lavorando? 

Lavoriamo per importanti realtà nazionali e internazionali, tra cui multinazionali che operano nel nostro Paese, Camere di Commercio, Associazioni Confindustriali ed Enti. Tra le attività che stiamo seguendo, trovo di grande interesse sociale un roadshow nazionale in tour per l’Italia, sul tema della terapia del dolore. L’idea, in questo caso, è di sensibilizzare i cittadini riguardo il proprio diritto a non soffrire e ad accedere alla terapia del dolore: questa è una tematica molto attuale e più diffusa di quello che pensiamo. Non seguiamo solo la pianificazione degli eventi a 360 gradi – dall’individuazione dei relatori, location, guest star, diffusione stampa, gestione evento, gadgets, social media network e via dicendo – ma curiamo soprattutto i dettagli che, a mio avviso, fanno la differenza producendo un servizio preciso in ogni piccolo particolare. Inoltre, un altro servizio molto importante per i nostri clienti è il monitoraggio legislativo che prevede una puntuale lettura degli atti parlamentari e governativi per comprenderne il processo di formazione ed il loro contenuto.

Quali sono i vostri obiettivi? 

L’obiettivo per i prossimi due anni sarà sicuramente quello di consolidare le tre sedi di Roma, Milano e Bruxelles, ampliando il team e il portfolio clienti. L’esperienza che stiamo affrontando a Bruxelles presso un’Autorità Indipendente ci sta aprendo orizzonti internazionali sempre più ampi e dinamici; In Italia il poter supportare clienti d’eccezione, ci sta proiettando in una dimensione legata sia ai media tradizionali che ai nuovi strumenti di comunicazione multimediali. Di sicuro c’è la voglia di crescere e di diffondere il nostro know how per offrire servizi innovativi e al passo con i tempi. Fare comunicazione vuol dire aggiornarsi costantemente, possedere ottime doti diplomatiche, una forte rete di contatti e quella esperienza in più, che mi ha permesso di avere una visione strategica e globale della comunicazione.