Al via a Milano la 7° mostra ‘I giovani del Premio Ricoh’

13 marzo 2017

Dal 9 al 19 marzo, al Mondadori Megastore di Via Marghera

 

E’ stata inaugurata lo scorso giovedì 9 marzo la 7a mostra ‘I giovani del Premio Ricoh’. Quest’anno, l’esposizione è passata da Palazzo Oberdan, chiuso alle rassegne artistiche, allo Spazio espositivo Mondadori Megastore, di via Marghera 28, a Milano. Novità anche nella composizione della giuria che, per la prima volta, è presieduta da Giorgio Grasso, curatore del Padiglione Armenia della prossima Biennale di Venezia, dove, nel 2011, era stato coordinatore del Padiglione Italia. Grasso subentra al professor Giacinto Di Pietrantonio, direttore del Gamec. Della giuria fanno parte esponenti del mondo dell’arte, delle istituzioni, dei media e della business community: Davide Oriani, amministratore delegato di Ricoh Italia, Mirko Bianchi, past president di Ricoh Italia, Mario Maiocchi, amministratore delegato di Mondadori Retail, Rino Moffa, editore, amministratore unico di Tvn (che pubblica anche Today Pubblicità Italia),  Sabrina Ravanelli, artista (nota anche come ‘material queen’, per la sua sapienza nella ricerca dei materiali artistici) e Vincenzo Gornati, consigliere comunale del Comune di Vimodrone. Il Ricoh è considerato uno tra i più importanti premi per artisti under40 della contemporary art, ed è caratterizzato dalla forte connotazione nella responsabilità sociale. E’ nato per aiutare i giovani artisti a farsi conoscere sul mercato, chiamando i partecipanti a interpretare uno dei valori di Ricoh, traducibile nella formula ‘l’innovazione ecocompatibile’. Anche quest’anno le richieste di adesione sono state oltre 500. Tra queste, gli organizzatori hanno individuato i 21 finalisti (suddivisi in tre sezioni: pittura, scultura e fotografia) che partecipano alla mostra in Mondadori, in cartello sino al 19 marzo. Ricoh acquisterà l’opera vincitrice in assoluto e le tre vincitrici di categoria che andranno ad arricchire la sua collezione.