Think Cattleya struttura un digital hub in-house

7 marzo 2017

Think Cattleya ha deciso di investire nell’innovazione per ampliare gli scenari produttivi e ha strutturato un hub in house di sviluppo di nuove tecnologie: 15 persone con competenze che spaziano dallo sviluppo software, UX, design e project management fino a virtual reality e game. Il focus è la ricerca e lo sviluppo tecnologico applicato al mondo della comunicazione.

Per Think Cattleya si tratta di “un nuovo genere di Team – come si legge in una nota diffusa dalla società – un vero e proprio Digital Lab che parte dalla osservazione ed analisi del progetto per creare, in team con l’agenzia, un workflow digital ad hoc a favore del content, per poi passare alla fase di prototipazione fino allo sviluppo e al lancio. Un laboratorio che, grazie a tool digital innovativi, ha come focus potenziare la forza media del progetto. Una task force in-house  di 15 persone unita a una rete di collaboratori in tutto il mondo che con il loro know-how arricchiscono le potenzialità del team a livello globale per rispondere specificamente alle esigenze di ogni content, garantendo grande professionalità, competitività in termini economici ed un  posizionamento unico in Italia”.

Think Digital è un incubatore di web interactive experience, digital installation, game e (VR/AR) virtual/augmented reality, il tutto a mezzo di una  ricerca grazie a innovativi device quali HTC Vive, Oculus Rift, Hololens e progetto Tango di Google, che permettono di esplorare rivoluzionarie forme di intrattenimento.

In tendenza con la forza di espressione dell’Extended Reality, i progetti della Think Cattleya sono strutturati a favore di una totale strategia media  grazie a un nuovo modo di fare storytelling, sviluppando progetti per il mercato italiano e negli ultimi mesi, traguardo di pregio, anche per il mercato internazionale,  che uniscono spot, content VR e interactive web site.