Birra Peroni, agenzie in gara su un nuovo lancio di prodotto

27 febbraio 2017

di Andrea Crocioni


Birra Peroni rappresenta uno dei più accreditati punti di riferimento nel settore del beverage in Italia. Presente nel nostro Paese con tre stabilimenti produttivi (Roma, Bari e Padova) e una malteria (la Saplo di Pomezia), l’azienda opera con una produzione annua di birra che ammonta a 5 milioni di ettolitri, oltre 1 milione dei quali viene esportato.

Parliamo di un marchio in cui convivono tradizione e innovazione, capace di porre un’attenzione costante all’evoluzione dei gusti dei consumatori. Una cura scrupolosa che guida l’azienda nei nuovi lanci di prodotto.

Nel  ‘portafoglio’ dell’azienda ci sono: Peroni, Nastro Azzurro, Pilsner Urquell, Miller, St. Stefanus, Grolsch, Tourtel, Peroni Gran Riserva Doppio Malto, Peroni Gran Riserva Rossa, Peroni Gran Riserva Puro Malto, Peroni Forte, Peroni Senza Glutine, Peroni Chill Lemon, Peroncino, Itala Pilsen, Raffo, Crystall Wuhrer, Wuhrer e Meantime.

Ma secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia la ‘famiglia’ di birre sarebbe destinata ad allargarsi. Per questo Birra Peroni avrebbe dato il via a una gara creativa con la prospettiva del lancio di una nuova referenza. Il pitch, che almeno nella sua fase iniziale avrebbe visto il coinvolgimento di quattro agenzie, riguarderebbe dunque lo sviluppo di un nuovo brand di birra.

Se nel 2015 l’azienda aveva deciso di lanciare sul mercato la sua Peroni Forte (vedi notizia), una birra ad alta gradazione dal colore ricco e brillante, questa volta il gruppo si muoverebbe in una direzione diversa. Secondo rumor, infatti, Peroni starebbe lavorando su una birra ‘leggera’, a bassa gradazione alcolica. Un’operazione che sarebbe in coerenza con la scelta dell’azienda di continuare a dare ‘risposte’ ai diversi target e alle molteplici abitudini di consumo.

Ricordiamo che lo scorso ottobre, Birra Peroni ha dato l’addio a SABMiller (a seguito dell’acquisizione di questa da parte di Ab InBev)  ed è entrata ufficialmente a fare parte del Gruppo Asahi Europe.

Un passaggio che apre per la storica azienda birraria italiana nuove prospettive di sviluppo internazionale e di crescita. Asahi Group Holdings è una società multinazionale giapponese con un portafoglio di prodotti che comprende birre, liquori, soft drinks e cibo.