ProFamily punta a valorizzare il proprio brand con ‘Credito alle Idee’

20 febbraio 2017

di Laura Buraschi


ProFamily, società di credito al consumo del Gruppo Banco BPM SpA, lancia il progetto ‘Credito alle Idee’, che vede coinvolti gli studenti dell’Accademia di Comunicazione di Milano per migliorare e valorizzare la brand awareness della Società.

Da venerdì scorso, per circa un mese, gli allievi dell’Accademia dei settori art, copy e strategist, suddivisi in 4 gruppi da 7/8 elementi, si sfideranno per realizzare una proposta creativa e strategica, che rilanci in termini di comunicazione e immagine l’ormai conosciuto ‘Cuor di Pulcino’, ambasciatore e icona dei valori genuini, che ProFamily ormai da quasi un decennio trasmette.

La proposta vincitrice sarà scelta entro fine marzo da un’apposita giuria composta da esperti del settore, dirigenti d’azienda, membri del Gruppo Banco BPM e giornalisti verrà utilizzata per la campagna di comunicazione 2017. Le rimanenti proposte saranno invece oggetto di una mostra allestita presso la sede di ProFamily. Sviluppando questo progetto, la società del Gruppo Banco BPM ha deciso di sostenere economicamente l’Accademia della Comunicazione contribuendo così alla formazione degli allievi provenienti dalle famiglie meno abbienti.

Stefania Droghetti, responsabile marketing e comunicazione di ProFamily, spiega: “Per la nostra società è molto importante investire in cultura e comunicazione, per questo abbiamo deciso di coinvolgere gli studenti in questo percorso”.

L’obiettivo di ‘Credito alle Idee’ è articolato in quattro fasi: realizzazione di un progetto strategico, di una proposta di naming, di un progetto creativo e infine di una proposta creativa. I criteri secondo cui i team saranno giudicati sono: originalità, innovazione, versatilità/declinabilità, sostenibilità della realizzazione.

Il progetto vincitore sarà quindi poi realizzato insieme a Brand Portal, agenzia di riferimento di ProFamily. Paolo Torchetti, fondatore di Brand Portal, sottolinea: “Sono stato per alcuni anni docente presso Accademia di Comunicazione quindi conosco molto bene la qualità della loro formazione. In questo caso, collaborando da tempo con ProFamily, abbiamo pensato che fosse importante fare un passo indietro, anzi ‘sopra’: ponendoci come tutor di questo progetto. Avremo un ruolo di indirizzo e di selezione dei progetti prima che arrivino alla giuria vera e propria e in secondo momento ci occuperemo della realizzazione della campagna”.

L’on air è previsto per la fine di aprile pressoché su tutti i mezzi, con pianificazione in parte interna e in parte curata sempre da Brand Portal. “Attualmente siamo meno presenti online rispetto agli altri mezzi – aggiunge Droghetti -. Ci auguriamo che a seguito di ‘Credito alle Idee’ ci sia un incremento in questa direzione”.

Massimiliano Becheroni, amministratore delegato di ProFamily, ha dichiarato: “Credere nei giovani significa avere un vantaggio concorrenziale e permettere a nuove idee di entrare in circolo. Supportare formazione e cultura significa dare un’opportunità di crescita concreta a quei ragazzi che domani saranno il nostro futuro. Questi i motivi che ci hanno spinto a coinvolgere nel progetto l’Accademia di Comunicazione, una delle scuole più importanti a livello nazionale, che fin dal lontano 1988, è un caposaldo nella formazione e nella ricerca in settori quali il marketing, la comunicazione e la pubblicità”.