Affluenza record per il Salon du Chocolat 2017

15 febbraio 2017

Iginio Massari, Pietro Cerretani e Davide Comaschi

Affluenza record di 34.000 presenze per il Salon du Chocolat 2017 (salonduchocolat.it), organizzato da Digital Events e giunto alla secondo edizione milanese. Tantissimi ospiti, pastry chef, maître chocolatier e chef hanno animato i palchi al MiCo di Milano, dal 9 al 12 febbraio scorsi in un percorso tra degustazioni e showcooking; 80 gli espositori dall’Italia e dall’estero.

“Essere riusciti a riunire l’eccellenza e l’innovazione della produzione di cioccolato insieme ai grandi nomi della cioccolateria e pasticceria ha creato un mix che ha soddisfatto tutto il pubblico dell’edizione 2017 e ha riconfermato come il mondo del cioccolato possa essere: gusto, qualità, agricoltura, design, moda e grande passione”, sostiene Pietro Cerretani curatore del salone italiano.

“La crescita del numero di visitatori quasi doppia rispetto all’edizione precedente dimostra quanto Milano sia attenta alle nuove esperienze di intrattenimento e gusto”, afferma Roberto Silva Coronel organizzatore di Salon du Chocolat Milano.

In particolare, nell’ultima giornata, Ernst Knam ha stupito il pubblico con una performance a ritmo di musica rap con Emis Killa. Il pubblico ha anche potuto assistere a uno showcooking, fuori programma, con Iginio Massari e Davide Comaschi; e per la prima volta insieme in un unico palco si sono incontrati Gualtiero Marchesi e Iginio Massari con gli ‘allievi’ Davide Oldani e Davide Comaschi. Il forte connubio tra design e mondo del cioccolato è stato rappresentato, tra gli altri, dal progetto di Comaschi in collaborazione con il functional artist Piergiorgio Robino e da quello di Knam con la creatività dell’architetto Fabio Novembre.

Al Salon du Chocolat, Davide Comaschi ha anche realizzato per LILT il cioccolatino ‘benefico’ Cuore di San Valentino 2017; mentre l’Associazione Maestro  Martino, presieduta da Carlo Cracco ha portato il talento dei suoi più noti chef. Il Salone ha ospitato anche il mondo vegano, il gluteen free e il Raw Food e nei 4 giorni ha dato spazio ai più piccoli anche grazie alle esperienze ludiche e ai laboratori nell’area kids Chocoland gestita dal Parco della Fantasia di Gianni Rodari.