HiMedia Group (AduX) archivia il 2016 con un fatturato di 59,1 milioni di euro

15 febbraio 2017

Carlo Poss

Il gruppo di pubblicità digitale HiMedia Group, il cui nuovo nome commerciale AdUX sarà proposto come nuova ragione sociale alla prossima Assemblea Generale, pubblica i dati di fatturato del quarto trimestre relativi al 2016.

Il fatturato consolidato del quarto trimestre ha raggiunto 18,5 milioni di euro, per un raggiungimento di un fatturato annuo pari a 59,1 milioni di euro nel 2016, in preparazione di una progressione nel 2017. L’utile lordo del quarto trimestre è stato pari a 8,3 milioni di euro, raggiungendo il livello più alto degli ultimi due anni e confermando il trend di recupero iniziato 18 mesi fa. Questa dinamica si spiega con il forte incremento delle attività in crescita (crescita del 55% nel quarto trimestre e del 75% anno su anno), che rappresentano ormai il 57% dei ricavi e il 60% del margine di Gruppo. Ricavi provenienti dalle attività tradizionali si attestano a 8 milioni di euro, in calo del 37% nel quarto trimestre (e del 40% rispetto all’anno).

Questa diminuzione è dovuta principalmente dal cambiamento del perimetro commerciale deciso nel 2015, che avrà ancora un impatto negativo sul business consolidato fino alla fine del primo trimestre 2017. I ricavi delle attività tradizionali dovrebbero quindi stabilizzarsi per il resto del 2017. In questo contesto di graduale inversione di tendenza del business, la società ha continuato a controllare i costi. Questi sono stati ridotti di 4 milioni di euro nel corso dell’anno. L’EBITDA del quarto trimestre è migliorato passando da 0,6 milioni di euro nel quarto trimestre 2015 a 1,4 milioni di euro nel quarto trimestre 2016.

Pertanto, il Gruppo raggiunge i suoi obiettivi e registra un EBITDA positivo di 1 milione di euro per l’intero esercizio. Il focus della società su campagne pubblicitarie in grado di unire sia l’efficienza per gli inserzionisti che un miglior rispetto della user experience corrisponde alle aspettative del mercato e inizia a produrre risultati. Il Gruppo, guidato nel nostro Paese da Carlo Poss, prevede una crescita del fatturato consolidato per l’esercizio 2017, trainata dal forte incremento delle attività in crescita e una contrazione minore delle attività tradizionali a partire dal secondo trimestre. Dato il consolidamento dei margini, il gruppo dovrebbe registrare una crescita dell’EBITDA nell’esercizio 2017.

Commentando i dati del quarto trimestre, Cyril Zimmermann, presidente e ceo di HiMedia (AdUX), dichiara: “Il ritorno a un EBITDA positivo nel 2016 conferma che il Gruppo ha ben indirizzato il recupero. Grazie a una gamma di prodotti pubblicitari concepiti per unire l’efficacia pubblicitaria (Advertising) con il rispetto dell’esperienza d’uso dei navigatori (UX) e supportati da un nuovo posizionamento e brand AdUX, torneremo alla crescita e all’incremento della redditività nel 2017”.