Sanremo 2017, la terza serata sfiora il 50% di share

10 febbraio 2017

L’ascolto medio degli 8 break pubblicitari è stato di 9 mio di spettatori

a cura di Havas Media


Nella terza serata del Festival i 16 Campioni promossi alla prima votazione si sono esibiti interpretando successi del passato, mentre dal girone dei bocciati sono arrivate le prime eliminazioni definitive. Anche in questa serata si sono succeduti sul palco ospiti del calibro di Mika, Alessandro Gassman e Marco Giallini.

L’ascolto medio dell’evento è stato di 10.4 milioni di spettatori, -0.4% nel confronto con la terza serata 2016.

La share è stata pari al 49.7%, migliore risultato fra le edizioni targate Carlo Conti, superiore di 1.8 punti percentuali al dato 2016.

Il picco di ascolto, con 15.6 milioni di spettatori sintonizzati su Rai 1, è stato registrato alle 21.52 quando, nell’ormai tradizionale momento dedicato agli ‘eroi del quotidiano’, l’ostetrica Maria Pollacci,92 anni e 7642 bambini aiutati a nascere, ha risposto alle domande dei due conduttori. Molto seguita anche la Copertina di Maurizio Crozza, che alle 22:20 ha superato i 15 milioni di spettatori.

Come per la serata precedente, si sono avuti 1.4 milioni di utenti attivi tra Facebook e Twitter, con 3.1 milioni di interazioni totali (2.7 milioni su Facebook e 350.000 su Twitter).

 

Gigi D’Alessio con la sua interpretazione de ‘L’Immensità’ è stato il personaggio più twittato della serata: nei minuti successivi alla sua esibizione si sono registrati circa 2000 ‘cinguetii’ al minuto.

Michele Bravi vince ancora la classifica della star più menzionata con oltre 10.000 citazioni. Dietro di lui Mika (9.517) e Lodovica Comello (8.221).

L’ascolto medio degli 8 break pubblicitari della terza serata è stato di 9.0 milioni di spettatori, superiore del 4.4% al dato dell’edizione 2016. Il break in onda fra le 21:53 e le 21:56 è stato il più visto della serata, con 12.7 milioni di spettatori.

Ancora grandi numeri per la telepromozione di TIM, con 14.4 milioni di spettatori.