Simone Tornabene si unisce a Imille come partner e head of strategy

8 febbraio 2017

Simone Tornabene

Altra importante acquisizione di Imille.

Simone Tornabene si unisce al board dell’agenzia creativa per i media emergenti. Enfant prodige della strategia digitale italiana, Tornabene in dieci anni di professione ha bruciato le tappe diventando consulente per la comunicazione digitale di importanti brand come Enel, Generali, Discovery Channel, Despar e ActionAid. Tornabene è anche docente di Communication Strategy allo IULM di Milano, prima di intraprendere la sua esperienza di consulente, è stato per tre anni Head of Digital di Cemit (oggi Inthera) del Gruppo Mondadori.

“Siamo veramente molto soddisfatti di aver portato a bordo Simone, uno strategist di grande visione che stimiamo e conosciamo da diversi anni – afferma Paolo Pascolo, ceo di Imille -. Il progetto che abbiamo strutturato con Simone è ambizioso e sfidante: far diventare Imille un player di riferimento della comunicazione digitale italiana consolidando il posizionamento dell’agenzia sul piano del pensiero strategico e della sua ricaduta sui media”.

“Questa riorganizzazione ha principalmente lo scopo di prendere il meglio di due esperienze consolidate: quella de Imille sul fronte della creatività e della comunicazione multicanale ad alto contenuto tecnologico, la mia sul fronte della strategia, dei media e della consulenza – afferma Simone Tornabene -. Il risultato è la creazione di un soggetto che aiuta i clienti a strutturare un pensiero strategico ed è poi in grado di dargli corpo in maniera spettacolare, misurabile, che produca valore per l’utente finale. La nostra idea è che questo sia il futuro delle agenzie: una maggiore attenzione verso il business model del cliente”.

L’ingresso di Tornabene come partner in Imille rappresenta un ulteriore importante passo che fa parte di una ristrutturazione aziendale che ha inaugurato il nuovo anno con l’ingresso di Andrea Paroni come direttore creativo. Quest’anno, grazie anche all’acquisizione di diversi nuovi clienti, si stima una crescita del 20%.