Industree Communication Hub, chiusura 2016 in crescita a 4,3 milioni di euro

3 febbraio 2017

Luca Franzoso

Un 2016 all’insegna della crescita per Industree Communication Hub e la divisione digital O-One: il gruppo di comunicazione con sedi a Milano, Reggio Emilia e Bologna chiude il 2016 con un fatturato a 4,3 milioni di euro.

“Nel 2016 abbiamo consolidato i rapporti con i nostri clienti più importanti – spiega Luca Franzoso, ad di Industree Communication Hub – e avviato nuove collaborazioni strategiche, che hanno ulteriormente incrementato la nostra offerta di servizi, le nostre capacità creative e organizzative. Abbiamo infine ampliato il portfolio clienti, con dodici nuove acquisizioni. Il nostro obiettivo per il 2017 è potenziare la nostra offerta di servizi. Le partnership che abbiamo in cantiere, insieme alle nuove aree di sviluppo sul fronte digitale che vedranno la luce nel corso dell’anno, ci porteranno a offrire un servizio di comunicazione sempre più completo e dedicato alle aziende che stanno vivendo il momento di cambiamento più significativo degli ultimi decenni. Stiamo parlando della totale mutazione dei paradigmi fondanti dei mezzi, dei canali e dei metodi, dovuti alla digital transformation”.

Dal momento che per le aziende sta cambiando il sistema di far business, di conseguenza cambia il modo di comunicare.

“Il nostro gruppo, che si avvale di professionisti con esperienza nella progettazione strategica, nella produzione e nella diffusione di contenuti multicanale, è in grado di offrire alle imprese un servizio di consulenza completo su tutta la filiera della comunicazione – prosegue l’ad -. Il nostro obiettivo è facilitare i processi di innovazione delle aziende utilizzando la comunicazione integrata e digitale come leva strategica”.

Per il 2017 l’agenzia ha in programma il rafforzamento del team, tramite un progressivo piano di formazione e attraverso la ricerca di nuove persone. Nei primi giorni dell’anno è entrato a far parte di Industree Communication Hub, nell’area Public Relation, Marco Pavarini, con un solido bagaglio di esperienze alle spalle in ambito di consulenza e temporary management per la comunicazione. Parallelamente sono state avviate le operazioni di ricerca di candidati nei ruoli di new business developer, art director, digital media specialist, SEO specialist, project manager, web designer, technical project manager, strategist e visualizer.

“Guardiamo al futuro con fiducia: nel 2017 ci siamo posti l’obiettivo di continuare a crescere e superare i risultati positivi già raggiunti – conclude Franzoso -. Siamo aperti all’innovazione, al cambiamento e alle contaminazioni. A questo proposito rinnoviamo l’invito di mettersi contatto con noi alle giovani società operanti in ambito digital e ai gruppi di creativi, che abbiano voglia di raggiungere obiettivi sfidanti lavorando in sinergia con aziende di alto calibro come quelle presenti nel nostro parco clienti”.