Singularity University Summit Italy lancia ‘Shaping World Future’

3 febbraio 2017

Diego Gil Hermida

Tra gli speaker confermati: Neil Jacobstein, Divya Chander, Ramez Naam, Lisa Kay Solomon, Brad Templeton, Sarah Bergbreiter, David Roberts

Singularity University, la comunità globale che utilizza tecnologie esponenziali per affrontare le sfide più importanti del mondo, applicandole alla progettazione di soluzioni strategiche e alla creazione di una nuova mappa dell’innovazione – con headquarter a Mountain View, nel cuore del centro di ricerca NASA e della Silicon Valley californiana – ha presentato ieri SingularityU Italy Summit 2017, il primo Exponential Technology Summit italiano, che sarà ospitato a Milano il 27-28 settembre 2017 presso il Centro Congressi Stella Polare di Rho (MI) e avrà tra i suoi partner anche Deloitte Italia.

‘Shaping World Future’ sarà una due-giorni immersiva inedita per l’Italia, in cui si parlerà di intelligenza artificiale, automazione, robotica, medicina d’avanguardia, biotecnologie, neuroscienze, fonti energetiche alternative, esplorando le nuove frontiere dell’apprendimento, il futuro del mondo del lavoro, nuovi modelli di crescita e sviluppo della criminalità.

“SingularityU Italy Summit spalanca una finestra su un futuro che è già qui – dichiara Diego R. Gil Hermida, managing director di SingularityU Italy Summit -. Stiamo costruendo un meeting di respiro internazionale, aperto ad aziende, imprenditori, organizzazioni non governative, mondo no-profit, istituzioni accademiche e leader di governo, in cui si incontreranno idee, innovazione e disruption, e verranno messe in campo esperienze, metodologie e azioni concrete per rendere consapevoli i leader e le organizzazioni mondiali rispetto al pensiero esponenziale. Per imparare a guardare, immaginare, costruire e diventare il futuro”.

La collaborazione tra Deloitte e Singularity University (SU) in Italia è iniziata lo scorso anno in occasione del Deloitte Innovation Summit, evento annuale dedicato all’innovazione di business e che ha ospitato, tra gli altri, per la prima volta in Italia la Singularity University. Deloitte ha siglato un’alleanza strategica con la Singularity University a livello globale, in particolare per esplorare l’impatto delle tecnologie esponenziali sul business.

In Italia Deloitte accompagna i propri clienti nell’articolato e complesso processo di innovazione, supportandoli nell’attivazione di processi e metodologie necessarie ad avviare un programma virtuoso di rinnovamento continuo, proponendo soluzioni in tutti i settori di business e facendo leva sull’intero spettro di competenze del proprio network multidisciplinare. In Italia, Deloitte si avvale di un team dedicato allo sviluppo e all’indirizzo dell’innovazione interna ed esterna a Deloitte – OI, Officine Innovazione – e di uno spazio, la Greenhouse della sede milanese, in grado di favorire la generazione e la simulazione concreta di nuove idee e soluzioni uniche ed esperienziali.

“La nostra collaborazione con la SU mostra la strada che stiamo percorrendo con convinzione nel mondo dell’innovazione di qualità e il valore delle iniziative che stiamo proponendo alla business e innovation community italiana – dichiara Andrea Poggi, Innovation Leader per Deloitte in Italia -. Siamo orgogliosi di affiancare al nostro Deloitte Innovation Summit anche la nostra attiva partecipazione al primo SingularityU Summit in Italia e siamo certi, contribuendo al successo anche di questa iniziativa straordinaria, di coinvolgere, stimolare e valorizzare quanti hanno intrapreso il viaggio verso l’innovazione esponenziale”.

David Orban

“Il futuro è sempre più complesso e SingularityU Italy Summit si offre di lavorare al fianco di organizzazioni e leader per individuare insieme una direzione strategica e imparare così a evolversi, riconoscendo e utilizzando a proprio vantaggio la disruption – dichiara David Orban, presidente di SingularityU Italy Summit -. Costruire il futuro sulle metodologie innovative e sulla tecnologia esponenziale, per divenire noi stessi disrupter: per raggiungere questo risultato SingularityU si impegna a promuovere, anche presso il network italiano, affinità diffuse, trasversali e transgenerazionali, tra talenti eterogenei, aiutandoli a costruire un mondo diverso e ad acquisire una diversa consapevolezza”.

SingularityU Italy Summit sarà animato da momenti diversi, in cui si alterneranno interventi di esperti internazionali e speaker a workshop mirati, spaziando tra AI, robotica, bioscienze e bioinformatica, OTI, neuroscienze, processi energetici alternativi, riproduzioni in 3D, nuovi protocolli di sicurezza per reti e network, nuove frontiere e nuovi interrogativi per l’etica di oggi e di domani. Tra gli speaker confermati: Neil Jacobstein, Divya Chander, Ramez Naam, Lisa Kay Solomon, Brad Templeton, Sarah Bergbreiter, David Roberts.