Huawei, cinque sigle si contendono l’incarico digital e social

23 gennaio 2017

Ancora in corso le gare per creatività, pr ed eventi, alle quali starebbero partecipando altre 15 agenzie

di Valeria Zonca

Secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia, l’operatore telefonico cinese Huawei avrebbe selezionato nel nostro Paese cinque agenzie impegnate nella gara indetta per il segmento digital e social activation. Si tratterebbe di Bitmama, FCB Milan, H-Farm, Kiwi e Xisters.

La competizione dovrebbe concludersi entro gennaio, così come le altre tre gare in corso – creativa, pr ed eventi – nelle quali sarebbero coinvolte altre 15 sigle.

Il media in Italia è gestito da Maxus, che non è stato messo in discussione. Huawei è presente in Italia dal 2004 e può contare su oltre 600 professionisti che operano nelle due sedi di Milano e Roma e in uffici nelle principali città. Il fatturato 2016 ha raggiunto quota 24,38 miliardi di euro, in aumento del 42% sul 2015: un risultato trainato dal segmento smartphone.

I numeri resi noti dalla compagnia cinese certificano infatti una crescita delle vendite di smartphone (139 milioni di unità, +29% fra 2015 e 2016) superiore al trend medio globale, fermo a un +0,6 % secondo Idc. Dopo il successo del P8 prima e soprattutto del P9 poi, c’è molta attesa per Huawei P10 che sarà lanciato a breve.

Secondo i dati Gfk di ottobre 2016 la compagnia cinese ha raggiunto una market share dell’11,3% a livello globale, del 15% in 33 Paesi e di oltre il 20% in altri 18 Paesi, la cui metà è europea.