Successo di pubblico per Crime+Investigation e History a dicembre e gennaio

18 gennaio 2017

Un frame di 'Radici' (©Steve Dietl)

Ascolti in crescita nelle ultime settimane per i canali del gruppo A+E Networks Italy, History e Crime+Investigation, proposti entrambi in alta definizione e in esclusiva sulla piattaforma Sky.

Per History a dicembre l’incremento è stato del 19% in total day e del 22% in prime time rispetto a novembre. E il trend positivo si conferma anche a gennaio: nelle prime due settimane di quest’anno l’incremento è stato del 14% nel totale giorno e dell’1% in prime time rispetto al mese precedente.

Tale risultato è stato raggiunto anche grazie alla messa in onda in anteprima assoluta di Radici, la nuova versione dell’omonima serie che quarant’anni fa rivoluzionò la storia della tv.

Pluripremiata e dal cast stellare (tra cui i premi Oscar Anna Paquin e Forest Whitaker e il vincitore al Golden Globes Jonathan Rhys Meyers), la saga dello schiavo di colore Kunta Kinte e dei suoi discendenti in lotta contro il razzismo in America è stata seguita in media da 215mila spettatori, i contatti unici sono stati 1,5 milioni, mentre la classe socio-economica è stata medio-alta e alta (AMR7). Notevole anche l’ascolto tramite il servizio video on demand (VOD) offerto da Sky che, con 50mila spettatori medi, ha rappresentato il 23% dell’ascolto globale.

Il primo episodio, con 93mila spettatori sul VOD, ha registrato il record assoluto per un prodotto History proposto sull’on demand. Alta la permanenza media, che è stata pari al 40% della durata totale di ogni singola serata.

Un altro programma di History apprezzato dal pubblico di Sky è stato Isis: chi sono? Cosa vogliono?. Lo speciale sul cosiddetto Stato islamico ha avuto una media di 218 mila spettatori (AMR7): quasi il 30% degli spettatori, circa 59mila, l’ha visto tramite il servizio on demand.

Il canale Crime+Investigation a dicembre il canale 118 di Sky è cresciuto del 27% nel totale giorno rispetto a novembre e del 30% rispetto a dicembre 2015. Anche il 2017 si è aperto positivamente: in total day nelle prime due settimane la crescita è del 6% rispetto al mese precedente, mentre arriva a +40% se si fa il confronto con lo stesso periodo del 2016.

Tra i successi di queste ultime settimane El Chapo: il boss dei narcos, la storia dell’ultimo grande padrino del narcotraffico internazionale ha registrato un ascolto di 208mila spettatori e 457mila contatti unici (AMR7) e Chi ha ucciso la piccola JonBenet?, lo speciale dedicato a uno dei casi di cronaca nera più famosi in America, l’omicidio della bambina JonBenet Ramsey: 135mila spettatori e 291mila contatti unici (AMR7).