Assocom: Emanuele Nenna è il nuovo presidente. Eletta tutta la sua squadra

15 dicembre 2016

Emanuele Nenna

di Andrea Crocioni


Tutto come previsto: Emanuele Nenna è il nuovo presidente di Assocom.

Il verdetto è arrivato ieri a seguito dell’Assemblea dei soci che ha eletto il nuovo Consiglio che, oltre al fondatore di The Big Now, comprende tutta la squadra da lui indicata nei giorni scorsi. Per la cronaca i voti espressi dagli associati nel complesso sono stati 72 su 115 (a seconda delle dimensioni le agenzie disponevano da 1 a 3 voti).

Faranno parte del nuovo Consiglio: Davide Boscacci, Group Creative Director di Leo Burnett; Stefano Capraro, ceo di Ideal Comunicazione; Andrea Cornelli, ceo di Ketchum Italy; Marco Fanfani, ceo di TBWA Italia; Marco Girelli, ceo di OMG; Mauro Miglioranzi, founder e ceo di Cooee; Gianna Paciello, Owner di Aida & Partners; Paolo Stucchi, Chief Strategic Officer di Dentsu Aegis. L’assemblea ha anche eletto i probiviri Marco Gualdi (Presidente del collegio dei probiviri), Giorgio Bonifazi Razzanti e Fabrizio Feliciani.

Il nuovo Consiglio, nella sua prima riunione, oltre a nominare presidente Emanuele Nenna ha confermato Guido Surci (Chief Strategy & Innovation Officer di Havas Media Group) presidente del Centro Studi; Eugenio Bona (presidente di Media Italia) presidente di Assap Servizi e scelto Paolo Dorna (ceo di Glebb & Metzger) come tesoriere dell’associazione, carica non assegnata nelle scorse gestioni. Stefano del Frate è stato riconfermato Direttore Generale. Girelli, in continuità con il triennio di Presidenza di Marco Testa, è stato confermato vice presidente.

Nel discorso di insediamento Nenna ha voluto ringraziare proprio il presidente uscente Marco Testa per il lavoro svolto in questi 3 anni: “Lascia un’associazione sana che cresce. Nell’ultimo anno abbiamo raggiunto le 90 agenzie associate con 12 nuovi ingressi nel 2016 a fronte di 4 sole uscite. Ora, nelle prossime settimane, siamo tutti chiamati a stilare una lista delle priorità e degli obiettivi dell’associazione così da farci trovare pronti per il primo consiglio del 2017 fissato per il 16 gennaio”.

Il neo eletto presidente ha inoltre voluto esaltare l’alto grado di rappresentatività del nuovo consiglio.

“All’interno ci sono discipline diverse ma anche sensibilità diverse – ha spiegato -. È molto positivo, per esempio, avere un creativo come Davide Boscacci nella squadra. C’è un grande equilibrio tra agenzie internazionali e sigle indipendenti, c’è anche un’ottima rappresentanza del media, che ha un ruolo centrale nel mercato, e poi c’è il mondo delle Pr rappresentato da Pr Hub. Dobbiamo sicuramente lavorare per far crescere la presenza del mondo digitale e degli eventi”.

In particolare, per questi settori, Nenna non ha escluso che si possa riproporre il modello di ‘hub’ che è riuscito a integrare all’interno di Assocom, con successo, le agenzie di relazioni pubbliche. Tra le prossime sfide del nuovo Consiglio c’è anche quella di riuscire a riportare all’interno dell’associazione la galassia Wpp.

Altro punto chiave del programma di Nenna è il rafforzamento del Centro Studi: dovrà diventare un asset centrale diventando una fonte continuativa di dati e tendenze per il mercato.

“Questo Consiglio – ha concluso Nenna – è rappresentativo del mondo della comunicazione che non è certo il miglior mondo possibile. La sfida è quella di provare a cambiarlo. La volontà è di lasciare un segno”.