Adglow, raddoppio dei ricavi nel 2016

29 novembre 2016

Maurizio Boneschi

Il social advertising è uno dei maggiori trend che hanno caratterizzato il 2016.

“In Italia sono emerse diverse realtà in questo ambito che sicuramente vedranno un’evoluzione anche nel 2017 – spiega Maurizio Boneschi, Sales Director Adglow Italia -. Pinterest con i suoi 150 milioni di utenti a livello globale e le evoluzioni del formato ‘promoted pin’ sta diventando sempre più interessante in ambito e-commerce per le campagne di prodotto. Snapchat, grazie al suo bacino di oltre 200 milioni di utenti, si sta rivelando un media efficace per comunicare a un pubblico giovane. Inoltre continua l’evoluzione di Instagram in ambito di soluzioni shopping che contribuirà allo sviluppo delle campagne di e-commerce. Infine, per quanto riguarda Facebook, consolideremo l’utilizzo di formati innovativi come il Canvas, che offre all’utente una esperienza sul brand coinvolgente e di forte impatto, oppure la soluzione dei Dynamic Ads che permette, tramite la sincronizzazione del catalogo dei prodotti disponibili, di automatizzare la promozione dinamica dei prodotti venduti online su mirate audience di remarketing”.

Adglow, che stima di chiudere il 2016 con ricavi in crescita anno su anno superiori al 100%, ha l’obiettivo di anticipare i trend più rilevanti.

“Pinterest può essere per le aziende un efficace canale pubblicitario per campagne di prodotto: oltre il 70% degli utenti afferma di aver conosciuto qui un nuovo brand o servizio e oltre il 90% di loro lo utilizza per pianificare un acquisto – prosegue Boneschi -. Dall’inizio del 2017 potremo gestire le campagne Pinterest direttamente dalla nostra piattaforma tecnologica proprietaria ADAM offrendo così un ventaglio sempre più ampio di opportunità di social adv ai nostri clienti. Stiamo inoltre sviluppando integrazioni con sistemi di tracciamento di terze parti: ad esempio le metriche di Google Analytics sono già disponibili sulla nostra piattaforma ADAM. Questa soluzione evoluta consente di fornire ai nostri clienti, per le campagne su Facebook e Instagram, una reportistica e un’ottimizzazione sulle KPI di Google Analytics. La nostra strategia per l’anno nuovo prevede di continuare lo sviluppo di soluzioni evolute di tracciamento, dedicate sia al mondo degli adserver, ad esempio DoubleClick, sia con le principali piattaforme di CRM”.