Miele e lo chef Niederkofler nel video racconto ‘Storie di alta cucina’

25 novembre 2016

Norbert Niederkofler

Miele e Norbert Niederkofler presentano ‘Storie di alta cucina’, un video racconto di otto episodi alla scoperta dei valori che legano e guidano lo chef bistellato e l’azienda tedesca che opera nella produzione di elettrodomestici di alta qualità. Il territorio dell’Alto Adige, luogo di nascita di Niederkofler e sede di Miele da oltre 50 anni, è la cornice di questo racconto.

Lo chef parte dalla materia prima, dalle coltivazioni e dagli allevamenti di quelle montagne tra cui è cresciuto e prosegue poi in cucina con gli elettrodomestici Miele, dove mostra come la scelta tra le diverse tecniche di cottura è determinante nella valorizzazione dell’ingrediente e nella buona riuscita di un piatto.

I video, ideati dall’agenzia ZoneCreative, che mescolano immagini e memoria, sono visibili sul canale YouTube di Miele Italia e amplificati con un’attivazione di social adv su FB e Youtube, a cura di PHD. La regia e i testi sono di Daniele Barioglio, fotografia e riprese di Manuel Bruscagin e Davide De Conti.

Nello sviluppo della trama, Niederkofler ripercorre la sua storia personale e gli aneddoti che ne hanno caratterizzato la crescita personale e professionale. Con la consapevolezza e la competenza acquisite nel tempo, lo chef propone oggi un approccio etico alla cucina, che ha chiamato ‘Cook the Mountain’, e mira a ‘fare sistema’ tra le culture gastronomiche montane di tutto il mondo.

L’idea che la giusta tecnica di cottura rappresenti la celebrazione di un ingrediente è da sempre una guida per Miele, i cui prodotti, in linea con la filosofia ‘Immer Besser’ (sempre meglio), permettono di ottenere risultati eccellenti grazie a una tecnologia innovativa. Dai forni con programmi automatici che regolano autonomamente le impostazioni di cottura ai piani cottura a induzione con esclusiva tecnologia TempControl che evita di scuocere o bruciare il cibo, fino alla cottura Sous Vide grazie alla combinazione tra il sottovuoto e la cottura in forno a vapore.

La collaborazione è al secondo anno e ‘Storie di alta cucina’ rappresenta un naturale proseguimento capace di esplicitare i valori che ne stanno alla base.