Triboo: restyling e native advertising per Roba Da Donne

24 novembre 2016

Triboo annuncia il restyling di Roba Da Donne, il magazine interamente dedicato all’universo femminile e che si è imposto al grande pubblico come una delle più importanti community ‘rosa’ su Facebook che quotidianamente coinvolge oltre 1 milione di donne. Una riorganizzazione strutturale ed editoriale che segue l’evoluzione del proprio target di riferimento, nato ‘teen’ sulla piattaforma di Palo Alto, e oggi maggiormente posizionato nella fascia 25-34 anni.

“Forte dei numeri raggiunti nell’ultimo anno, con il 32% del traffico organico, abbiamo lavorato per offrire alle nostre utenti una migliore esperienza di lettura e di fruizione dei nostri contenuti. Una piattaforma completamente ridisegnata che nei prossimi mesi si arricchirà di nuovi strumenti che metteremo a disposizione della nostra community – ha commentato Enrico Ballerini, chief editorial officer di Triboo -. Abbiamo reso la grafica di Roba Da Donne più lineare e intuitiva e, nel contempo, potenziato la nostra offerta editoriale. Credo che oggi Roba da Donne sia la piattaforma ideale per tutte quelle aziende che vogliono investire per comunicare con efficacia a un pubblico di donne, dinamiche, curiose e fidelizzate, forte anche della nuova offerta di native advertising, nata dall’accordo che il Gruppo ha stretto con Sharethrough, l’azienda americana leader nel comparto dell’in-feed native”.

Con il restyling, inoltre, il magazine racconterà in maniera ancora più approfondita tutto l’universo femminile, coprendo con un’offerta editoriale più puntuale, le principali aree di interesse come benessere, Lifestyle e maternità, senza rinunciare alle oltre 12.000 ‘vignette’, che hanno contribuito a rendere Roba Da Donne una delle prime community al femminile su Facebook e che nella nuova versione saranno disponibili anche all’interno del sito.