Milano accoglie i nuovi nati ‘nella casa delle coccole’

18 novembre 2016

di Andrea Crocioni


In arrivo un pacco dono per tutti i nuovi nati. Si chiama ‘Benvenuti nella casa delle coccole’ l’operazione promossa dal Comune di Milano e destinata a tutte le neo-mamme della città. L’operazione, senza costi per l’amministrazione comunale, rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione fra pubblico e privato.

L’iniziativa è state tenuta a battesimo ieri a Palazzo Marino dall’assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino: “Il pacco presentato oggi è un dono che, grazie alla partecipazione dei privati, da metà dicembre daremo a tutte le bambine e a tutti i bambini nati a Milano come segno di benvenuto nella nostra città che vogliamo sempre più vicina, attrattiva e accogliente per tutte le famiglie”.

‘Benvenuti nella casa delle coccole’ si inserisce nell’articolato piano del Comune di Milano a sostegno delle famiglie che nel nuovo anno porterà all’introduzione del reddito di maternità che destinerà 1.800 euro ai nuclei familiari con Isee fino 17.000 euro.

Il pacco dono, invece, sarà fornito a prescindere dal reddito e verrà consegnato presso la rete di farmacie comunali Lloyds.

Con la regia dell’agenzia Energie Sociali Jesurum Lab, l’iniziativa ha coinvolto Chicco, Boppy e Fiocchi di Riso del Gruppo Artsana, Philips, OVS, Huggies per Kimberly-Clark, Fissan per Unilever e Mustela per Laboratoires Expanscience Italia.

Nel pacco saranno presenti i principali prodotti nursery e baby-care, indispensabili per garantire il benessere dei bambini nelle prime fasi di vita. Nuages, galleria d’arte e casa editrice, in occasione dei 35 anni di attività, offre un libro illustrato. Infine, per iniziare a ‘scrivere’ un nuovo capitolo della storia di famiglia, è compreso un estratto di ‘Da grande sarò me stesso/me stessa’, libro ideato ed edito da Energie Sociali Jesurum Lab.

A dare il proprio contribuo alla composizione della scatola Unicef, a garanzia delle indicazioni fonirte dall’Organizzazione Mondiale della Sanità sull’allattamento al seno. Saranno 17.000 i pacchi che il Comune donerà a tutte le neo-mamme residenti a Milano da metà dicembre 2016 per tutto l’anno 2017 e, indicativamente, per il primo semestre 2018.

OVS, in prima linea per l’infanzia 

“La nostra adesione si inserisce nella più ampia visione del mondo dell’infanzia di OVS e che si esplicita nei nostri negozi”, racconta a Today Pubblicità Italia Elisabetta Vanuzzo, responsabile Retail Marketing dell’insegna. “OVS – prosegue – dedica da sempre grande attenzione ed impegno al mondo dei bambini e dei ragazzi e lo fa in primis garantendo prodotti di qualità”.

Proprio nel segmento kids la catena ha raggiunto una posizione di leadership: “Ogni giorno in Italia un bambino su due indossa capi OVS”, ha aggiunto Vanuzzo. Non è un caso, dunque, che l’impegno del brand sia crescente in questo segmento.

“La nostra partecipazione a ‘Benvenuti nella casa delle coccole’ si aggiunge alle numerose attività con cui ci rivolgiamo al mondo dell’infanzia. Fra queste il progetto educativo dedicato alla scuola primaria ‘Kids Creative Lab’, in partnership con Collezione Peggy Guggenheim, giunto alla quinta edizione e quest’anno dedicato al tema della sostenibilità. Poi c’è l’iniziativa contro il bullismo, ‘Bullisno’, supportata prevalentemente su mezzi digitali. Più in generale c’è un’attenzione costante ai temi di charity, anche grazie alla ormai consolidata partnership con Save The Children”.