Eutelsat sceglie M-Three Satcom per il servizio di diffusione tramite Hot Bird

18 novembre 2016

M-Three SatCom, società di Giglio Group che annovera tra i clienti Rai, Mediaset, RTL102.5, Radio24, Viacom, QVC, Radio Deejay, Discovery, HSE24 e altri broadcaster internazionali, annuncia una svolta nell’assetto della gestione e distribuzione dei servizi in DTH attraverso il satellite Hot Bird (Eutelsat 13 3Est).

In seguito alla razionalizzazione da parte di Eutelsat della struttura dei distributori e teleporti autorizzati, il servizio di diffusione tramite Hot Bird verrà d’ora in avanti fornito unicamente da un numero limitatissimo di operatori, tra cui M-Three SatCom che è stato selezionato in base ad u una serie di parametri tecnico operativi e all’impegno dimostrato nello sviluppo del servizio, in particolare sul fronte della generazione di nuovi canali HD e UHD.

Questa scelta si rivela particolarmente strategica per M-Three SatCom e potrà comportare un significativo incremento del giro o d’affari per il gruppo nell’ordine di oltre 10 milioni di euro per il prossimo triennio. M-Three SatCom, che dal 2004 gestisce con successo un numero crescente di radio e Tv sulle diverse posizioni orbitali e in particolare su diversi transponder di Hot Bird, nel 2016 ha proseguito nella attivazione, o gestito la transizione dall’SD, di canali in alta definizione.

I due teleporti di M-Three SatCom a Milano e Roma gestiscono, oltre a Hot Bird, una seriedi posizioni orbitali che permettono una diffusione dei segnali a livello mondiale e sono collegati e coordinati con gli stessi operatori satellitari e teleporti partner, nella logica di una rete mondiale che e assiste i broadcaster per qualsiasi esigenza di copertura.

“Siamo certi che con un numero molto ristretto di distributori selezionati, e con un maggiore coordinamento, pur nel rispetto delle normali condizioni di concorrenza, potremo concentrare gli sforzi sulla crescita qualitativa dei servizi. Già nel 2016 abbiamo incrementato l’utilizzo di capacità soprattutto per nuovi canali in alta definizione, e siamo certi di un n ulteriore sviluppo nel 2017 con sempre maggiore richiesta di questa tipologia di servizio sia in Italia che a livello internazionale”, ha dichiarato Michele Magnifichi, amministratore delegato di M-Three SatCom.

La nuova strategia di Eutelsat, basata su una netta riduzione dei distributori autorizzati di Hot Bird e a precise linee guida sulla gestione commerciale del servizio, è volta a stabilizzare e valorizzare il servizio Hot Bird confermandolo come principale veicolo per la diffusione in chiaro o in modalità pay/on demand di canali Tv e radio in Italia e in quell’ampia area comprendente Europa, bacino del Mediterraneo e Medio Oriente, con oltre 150 milioni di ricezioni e una stima di oltre 600 milioni di utenti.