Google: al via il secondo round di finanziamenti del Fondo innovazione della DNI

18 novembre 2016

Google annuncia il secondo round di finanziamenti del Fondo per l’innovazione della Digital News Initiative, 150 milioni di euro che Big G mette a disposizione per dar vita a nuovi modi di pensare l’informazione e dare alle organizzazioni europee di ogni dimensione nell’ambito dell’informazione la possibilità di provare qualcosa di nuovo, di sperimentare e innovare nel digitale.

I finanziamenti del secondo round ammontano a 24 milioni di euro per 124 progetti in 25 paesi europei. In questo secondo round di finanziamento, in aggiunta al rispetto dei criteri di impatto, innovazione e fattibilità del progetto che sono essenziali per il Fondo, Google pone l’accento su progetti basati sulla collaborazione: “i progetti che si sono distinti danno infatti priorità ad approcci collaborativi tra editori, accademici, designer e imprenditori, sia all’interno di un solo paese sia in tutta Europa. Abbiamo ricevuto più di 850 candidature da 25 paesi e dei 124 progetti finanziati finora, 43 si sono distinti per spirito di collaborazione e partnership”. Tra i 30 progetti selezionati per il finanziamento di tipo Large, 15 sono collaborativi. Consideriamo questa collaborazione – tra paesi, redazioni e specializzazioni – come una incredibile manifestazione dell’intento di stimolare l’ecosistema dell’informazione europeo con nuove idee, nuove tecnologie e molto altro”.

Per l’Italia sono stati scelti nove progetti. Tra i vincitori il Corriere della Sera: The Vocal Bot – Italia che con un finanziamento di 300.000 euro, si occuperà di sviluppare un assistente digitale, grazie al quale il quotidiano potrà rispondere alle domande dei lettori inerenti alle news su vari dispositivi. In Svizzera Le Temps SA, con un finanziamento di 45.000 euro, progetterà uno strumento per ripubblicare i migliori articoli ‘evergreen’ scritti dalla redazione, quando si riferiscono ai fatti di attualità. In Germania il progetto di Spiegel Online con 689,116 euro dal Fondo DNI, ambisce a creare, grazie alla nuove applicazioni dell’intelligenza artificiale un modo completamente nuovo per far esperire e analizzare le partite di calcio ai lettori e ai giornalisti.

La Digital News Initiative conta oggi più di 180 membri che operano nell’informazione in tutta Europa.

dni_infographic_round2_optimised

‘Real Time Sports 4 All’ si aggiudica fondi della Digital News Initiative

Un progetto della Divisione Digitale del Gruppo Espresso si è aggiudicato un finanziamento di da parte del fondo della Digital News Initiative (DNI), l’organizzazione creata in collaborazione tra Google e gli editori europei per sostenere il giornalismo di qualità e incoraggiare un ecosistema sostenibile dell’informazione attraverso l’innovazione e la tecnologia.

L’annuncio è stato dato nella giornata di ieri in occasione di un evento DNI a Berlino, durante il quale sono stati svelati i vincitori del secondo round di finanziamenti del fondo. Sono stati selezionati 124 progetti da 25 paesi tra le centinaia di richieste pervenute.

Per l’Italia sia La Stampa sia L’Espresso con due diverse proposte sono risultate tra le aziende scelte nella categoria grandi progetti. Il progetto Espresso, presentato da Elemedia – divisione digitale di Gruppo – in collaborazione con Goalshouter, si chiama Real Time Sports 4 All, e consiste nell’ideazione di una piattaforma dedicata alla raccolta e alla gestione in tempo reale dei dati e dei contenuti sportivi.