Cairo Communication, ricavi a 272 milioni con Rcs. Raccolta: tv a +2%, giornali a +4%

15 novembre 2016

Urbano Cairo

Il Cda di Cairo Communication ha approvato ieri il resoconto dei primi nove mesi, 2016. I ricavi consolidati lordi, considerando l’intero perimetro del gruppo e anche Rcs per il mese di settembre 2016, sono pari a euro 272,1 milioni (euro 185,7 milioni nel 2015). Il margine operativo lordo (Ebitda), il risultato operativo (Ebit) e il risultato netto consolidati sono pari a rispettivamente euro 23,8 milioni, euro 10,9 milioni ed euro 6,3 milioni (10,8, 4,8 e 6,6 milioni nel 2015).

Includendo anche gli oneri non ricorrenti associati all’offerta, il margine operativo lordo, il risultato operativo e il risultato netto consolidati sono pari a rispettivamente a 22,1 milioni, 9,2 milioni e 5 milioni di euro. A perimetro omogeneo con il 2015 (editoria periodici Cairo Editore, editoria televisiva La7, concessionarie di pubblicità, operatore di rete e Il Trovatore) i ricavi consolidati lordi sono pari a euro 188,7 milioni (euro 185,7 milioni del 2015).

Il settore editoria periodici Cairo Editore, pur sostenendo nel periodo costi di lancio per complessivi euro 1,2 milioni, ha conseguito risultati positivi realizzando un margine operativo lordo (Ebitda) e un risultato operativo (Ebit) pari a euro 11,5 milioni ed euro 10,7 milioni (12,5 milioni e 11,7 milioni nel 2015); sulla base del portafoglio ordini alla data del 14 novembre 2016, si prevede che la raccolta pubblicitaria delle testate Cairo Editore per il trimestre ottobre-dicembre 2016 sia in crescita di oltre il 15% rispetto al pari periodo del 2015 (euro 7,2 milioni).

Nel periodo in esame sono stati confermati ottimi risultati diffusionali (euro 56,4 milioni rispetto a euro 55,1 milioni nei primi nove mesi del 2015). Il settore editoriale televisivo ha conseguito nel trimestre luglio-settembre un incremento degli ascolti del network (La7 e La7d) dell’8% nel totale giorno e di circa il 10% in prime time in accelerazione nel mese di settembre (circa +17,2% nel totale giorno e +28% in prime time); tale andamento positivo è proseguito nel mese di ottobre (+6%).

Il settore concessionarie ha registrato una raccolta pubblicitaria lorda sui canali La7 e La7d pari a complessivi euro 97,6 milioni in crescita di circa il 2% rispetto al periodo analogo del 2015 (96,1 milioni).

Anche la raccolta pubblicitaria sulle testate della Cairo Editore ha registrato un andamento positivo raggiungendo euro 19,7 milioni a livello di gruppo (+4% sui 18,9 milioni del 2015); sulla base del portafoglio ordini alla data del 14 novembre 2016, si prevede che la raccolta pubblicitaria delle testate Cairo Editore per il trimestre ottobre-dicembre 2016 sia crescita di oltre il 15% rispetto al pari periodo del 2015 (euro 7,2 milioni).

Per il settore operatore di rete, la società del Gruppo Cairo Network ha proseguito l’attività di realizzazione del mux, la rete di diffusione televisiva in tecnica digitale terrestre, che a regime avrà una copertura almeno pari al 94% della popolazione nazionale.

Per il settore Rcs, per il solo mese di settembre, il margine operativo lordo e il risultato operativo sono stati pari a euro 13,5 milioni ed euro 7,9 milioni. Il gruppo prevede il conseguimento anche nell’anno 2016 di un margine operativo lordo positivo.

Con riferimento a Rcs, il gruppo si impegnerà nell’implementazione del proprio progetto di integrazione, con l’obiettivo di accelerare la ristrutturazione operativa di Rcs, sfruttando anche le possibili sinergie, e perseguirne il turnaround, attraverso il raggiungimento della massima efficienza e della realizzazione del pieno potenziale dei ricavi.

Per i dati completi clicca qui