Italiaonline, utile a 35,2 milioni di euro con ricavi a -11,7%. L’ad Converti: “Confermato il trend positivo del primo semestre”

11 novembre 2016

Antonio Converti

Il Consiglio di amministrazione di Italiaonline ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2016. I risultati dei primi nove mesi 2016 sono confrontati con quelli dello stesso periodo dell’esercizio precedente ‘comparabile’, calcolato come se la fusione per incorporazione di Italiaonline nel Gruppo Seat Pagine Gialle fosse avvenuta a partire dall’1 gennaio 2015 e normalizzato rispetto ai criteri di competenza dei ricavi.

Nei primi nove mesi 2016, i ricavi delle vendite e delle prestazioni sono pari a 295,6 milioni di euro, in diminuzione dell’11,7% rispetto ai primi nove mesi 2015 (334,7 milioni di euro), a seguito della contrazione di alcuni business tradizionali, quali la raccolta pubblicitaria sugli elenchi telefonici e i servizi di directory assistance telefonici.

Inoltre l’andamento dei ricavi digital non riflette ancora gli effetti positivi derivanti dal lancio, avvenuto nel corso del terzo trimestre, della nuova offerta di prodotti digitali (IOL Connect, IOL Website e IOL Audience) e del riposizionamento del business della controllata Moqu Adv, che a partire dal mese di settembre 2016 ha iniziato a gestire la piattaforma IOL Audience.

Si ricorda infine che in data 4 agosto 2016 è stato ceduto il 100% della controllata Europages i cui ricavi sono stati contabilizzati solo per sette mesi dell’esercizio 2016, pur confrontandosi con i primi nove mesi del 2015. L’Utile netto del periodo è pari a  35,2 milioni di euro, in forte miglioramento di 46,9 milioni di euro rispetto a un risultato negativo per 11,7 milioni di euro nei primi nove mesi 2015.

“I risultati confermano il trend positivo del primo semestre, con i principali indicatori economico-finanziari (Ebitda, Free cash flow, Posizione finanziaria netta) in netto miglioramento – ha commentato l’ad Antonio Converti -. In linea con la strategia del gruppo di rinnovare il portafoglio prodotti, nel mese di ottobre Italiaonline ha completato il lancio dei nuovi prodotti pensati per la digitalizzazione delle piccole e medie imprese. Inoltre, anche nel corso del quarto trimestre la società proseguirà nel percorso di riduzione dei costi operativi a sostegno della marginalità”.

Secondo i dati Audiweb (che non tengono conto di Google e Facebook) di agosto 2016 Italiaonline negli ultimi dodici mesi si è confermata la prima internet company con 4,4 milioni di utenti unici in media al giorno. Anche il dato sulla mobile audience ha visto Italiaonline al primo posto davanti agli altri top player con 2,0 milioni di utenti unici medi giornalieri. Infine, sempre i dati Audiweb hanno confermato Italiaonline primo player nel panorama Internet italiano per pagine viste (71 milioni) e tempo speso nel giorno medio (10:29 minuti).

Sulla base delle informazioni attualmente disponibili, per l’esercizio 2016 il Gruppo Italiaonline si attende ricavi nella parte bassa del range, conferma la guidance sull’’Ebitda e Ebitda margin e specifica ulteriormente la guidance sulle disponibilità liquide attese a fine anno in un range compreso tra 115 e 120 milioni di euro. Italionline informa inoltre che la revisione del Piano Industriale approvato a gennaio 2016 sarà presentata al mercato entro il primo trimestre 2017.